Home > Catholica

"Dottrina cristiana è integrazione e misericordia"

08.09.2017 - aggiornato: 08.09.2017 - 19:40

I vescovi svizzeri sull’esortazione apostolica post sinodale di Papa Francesco “Amoris Laetitia”. "Con la sua esortazione il Pontefice ha fatto un regalo alla Chiesa".

Nel messaggio di pubblicato ieri concernente l’esortazione apostolica post sinodale di papa Francesco “Amoris Laetitia”, i vescovi svizzeri invitano a una cultura dell’integrazione e della misericordia. In tal senso, i prelati citano il Papa che non esclude la possibilità che in certi casi e dopo attento discernimento, una persona divorziata e risposata possa accedere alla Confessione e alla Comunione.

Il messaggio dei vescovi è stato pubblicato all’indomani della loro Assemblea che si è tenuta dal 4 al 6 settembre a Sankt Niklausen (Canton Obvaldo). "Con la sua esortazione il Papa ha fatto un regalo alla Chiesa", scrivono i vescovi. «Il Pontefice invita a sviluppare un nuovo stile di azione ecclesiale, impregnato di accettazione, di accompagnamento, di discernimento e d’integrazione a tutti i livelli del lavoro pastorale.

I vescovi invitano dunque a «integrare le persone, qualunque sia la loro situazione di vita». In linea con questo approccio, i vescovi svizzeri non escludono che la Comunione possa essere accordata, secondo le precisazioni date nell’Esortazione apostolica, a persone divorziate e risposate.

Intervistato dall’agenzia d’informazione “cath.ch”, mons. Alain de Raemy, vescovo ausiliare di Losanna, Ginevra e Friborgo, precisa che non si tratta di una nuova norma. «I vescovi incoraggiano un profondo cammino di discernimento che sia giusto per ogni situazione. E in certi casi, è possibile che l’accesso ai sacramenti della Confessione e dell’Eucarestia possa aiutare il cammino di una persona», afferma mons. de Raemy. «Il Papa chiede solo che si sia molto attenti a ciascuna situazione particolare e che si eviti qualsiasi generalizzazione».Il «principio della misericordia» è il «cuore pulsante» della dottrina cristiana, assicurano dunque il vescovi svizzeri nel loro messaggio. Papa Francesco prega espressamente di integrare nel discernimento pastorale un insegnamento dispensato già da San Tommaso: “Sebbene nelle cose generali vi sia una certa necessità, quanto più si scende alle cose particolari, tanto più si trova indeterminazione”.

(Red)

 

Catholica

Un popolo capace di fare figli ha futuro

Nell'Udienza del mercoledì il Papa ha ricordato le tappe del suo viaggio in Colombia. Al termine ha anche volto un pensiero alle vittime dell'alluvione a Livorno …

Catholica

Don Del-Pietro, una vita per i lavoratori

IL PERSONAGGIO - Ricorrono in questi giorni i 40 anni dalla morte del sacerdote ticinese, padre dell’OCST, che contribuì a dare al Ticino del dopoguerra il suo …

Catholica

A Taizé, dove Dio bussa al cuore dei giovani

SPECIALE SABATO - Un gruppo di ticinesi ha partecipato con 4mila giovani di tutta Europa a una settimana di vita comunitaria, amicizia e preghiera con i monaci della …

Catholica

"A difesa dei poveri nel nome del Vangelo"

SPECIALE SABATO - L'Arcivescovo Becciu, della Segreteria di Stato vaticana, ci parla di alcuni temi del magistero sociale del Papa alla vigilia del suo viaggio in Colombia …

Catholica

Si è spento l'ex primate inglese Murphy O'Connor

Murphy-O'Connor, arcivescovo emerito di Westminster e già primate cattolico d'Inghilterra e Galles, è stato il primo arcivescovo cattolico a recitare …

Catholica

Il Papa in dialogo con il sociologo Walton

Verrà dato prossimamente alle stampe in Francia un libro, dal titolo “Politique et société”, che contiene la trascrizione di dodici dialoghi di …

Catholica

Il viaggio del Papa in Colombia

Il Pontefice partirà mercoledì 6 settembre e farà tappa a Bogotà, Villavicencio, Madellin e Cartagena. Il suo rientro in Vaticano è …

Catholica

Il Papa in Myanmar e Bangladesh

Ufficiali le date in cui Francesco compirà un Viaggio Apostolico: dal 27 al 30 novembre in Myanmar e dal 30 novembre al 2 dicembre sarà in Bangladesh.

Catholica

Un'opera di speranza dove non c'era nulla

IL PERSONAGGIO - Padre Mario Pantaleo, un’amicizia che continua a Buenos Aires, raggiungendo 50mila persone e dando lavoro a 650 impiegati.

Catholica

"Dio piange con noi e ci sorprende"

(LE FOTO) Così il Papa nell'udienza generale del mercoledì, che è proseguita sul tema della speranza cristiana. Al termine Francesco ha pregato per i …

Catholica

37 milioni di follower per il Papa

I nove account Twitter del Pontefice hanno raggiunto un importante traguardo "social".

Catholica

Eremita in Svizzera: un ex agente ci prova

IL PERSONAGGIO - La storia di Micheal Daum, ex poliziotto tedesco, che si è ritirato nell’ottobre 2016 nell’antico eremitaggio di Santa Verena, a nord …

Catholica

Papa, ferie per la cura della sciatica

Se è vero che Bergoglio non va in vacanza dal 1974, è anche vero però che da tempo si prende del tempo in estate per curare la sua salute.

Catholica

"Peccatori che sperimentano la misericordia"

Così il Papa durante la seconda udienza generale dopo la pausa di luglio. Al termine della catechesi Francesco ha ricordato la strage in chiesa in Nigeria.

Catholica

"Senza gambe, senza braccia, senza limiti"

IL PERSONAGGIO - L'incredibile storia del giovane australiano Nick Vujicic, che gira il mondo per portare il suo messaggio di pace e speranza.

Catholica

Il cartello del Papa "Vietato lamentarsi"

Francesco, che trascorre le sue ferie rimanendo a casa senza perdere il buonumore, l'ha appeso all'ingresso del suo appartamento a Santa Marta.

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg