Home > Catholica

I chiaroscuri del viaggio di Bergoglio

18.01.2018 - aggiornato: 18.01.2018 - 17:03

L'editoriale di Cristina Vonzun evidenzia gesti e parole di un Papa che vuole "costruire una società migliore per vivere come Chiesa il Vangelo nei fatti e non solo nelle parole".

© EPA/JAVIER VALDES LARRONDO

di Cristina Vonzun

 

Le folle salutano Francesco al passaggio della papamobile, partecipano attente e festose alle Messe, i canti risuonano in tutta la loro gioiosa ritmica latinoamericana, l'accoglienza e la festa ci sono. Non manca nulla in questo viaggio del Papa in Cile che non risponda ai tipici cliché che abbiamo già visto in altre visite papali. Le periferie sono al centro. Fin dai primi passi assistiamo all'incontro commovente con 400 donne carcerate e alla Messa celebrata ieri nella terra degli amerindi Mapuche, depredati e sterminati, etnie che a fine ’800 passarono - nello spazio di una generazione - da mezzo milione di persone a 25mila anime.

Perseguitati successivamente in modo cruento dalla dittatura di Pinochet, oggi i Mapuche sono traditi da promesse di restituzione di beni e terre che il Governo cileno evade solo in parte. Un missionario gesuita in terra Mapuche ha così riassunto il nocciolo più recente di questa lontana ingiustizia: «Abbiamo insegnato loro che, per noi, la parola non ha valore. Diciamo cose che non compiamo. È complicato per loro credere».

Un'altra periferia abbracciata dal Papa in queste ore: le vittime dei preti pedofili, un dramma tragicamente “surgelato” in Cile, dove gli abusi e soprattutto le coperture non sono mancate e stanno facendo parlare, non poco, suscitando manifestazioni di protesta. Francesco non schiva il problema: lo affronta. Martedì ha incontrato privatamente alcune vittime e ha pianto con loro. Lo stesso giorno ha richiamato con toni forti questa «vergogna» della pedofilia, ha chiesto perdono alle vittime di uomini di Chiesa e ha esortato fortemente la comunità cattolica in Cile ad impegnarsi collaborando con le autorità «perché tutto questo non accada mai più». Anche la questione dei Mapuche è tutta sul tavolo, questa volta del Governo cileno.

Ieri Bergoglio è andato nelle terre di coloro che hanno manifestato con atti violenti in questi giorni (ribelli di questi indios sono, infatti, i primi sospettati degli incendi alle chiese). Molti di loro aderiscono alle religioni tradizionali degli antenati. Il Papa ha chiesto che gli accordi non rimangono sulla carta, ha denunciato la logica delle culture superiori e inferiori. Ma ha anche ribadito che i problemi non si risolvono abbracciando le armi. La Chiesa, da quelle parti, c'è e opera per la mediazione, per il bene di questa gente, senza pretendere in cambio chissà quale conversione, rispettando la loro fede e mettendosi a lavorare insieme a loro.

Chiaroscuri di un viaggio papale: testimonianze di una Chiesa viva e attenta ai bisogni della gente e orrori perpetrati da alcuni suoi figli, mentre applausi e polemiche si alternano rilanciati dall'altalena mediatica cilena. Il Papa ha la sua linea che ha ribadito davanti al clero e ai religiosi e religiose del Paese: non vuole una Chiesa che si crede fatta da una categoria di perfetti, ma è dalla consapevolezza della fragilità umana e della grandezza della misericordia di Dio che nasce - per Francesco - la missione della Chiesa: stare con il popolo, abbracciare le periferie, accogliere i feriti della vita. Parole e gesti di un Papa nei chiaroscuri di questo viaggio che Francesco fa suoi, abbraccia e assume, chiedendo un surplus di conversione e di umiltà, per costruire una società migliore, per vivere come Chiesa il Vangelo nei fatti e non solo nelle parole.

 

Catholica

Venduta la Lamborghini "del Papa"

Il ricavato dell'asta, 715mila euro, sarà destinato al finanziamento di tre progetti di carità. L'auto era stata donata a Francesco lo scorso 27 novembre …

Catholica

La suora che "cura" il Sud Sudan

IL PERSONAGGIO - Conosciamo suor Maria Martinelli, medico chirurgo in Sud Sudan, che venerdì sera ha portato la sua testimonianza al centro San Giuseppe di Lugano.

Catholica

Don Tonino, prete dalla parte degli ultimi

IL PERSONAGGIO - Mons. Antonio Bello, un vescovo dalle scelte forti e coraggiose, che il Papa ha voluto omaggiare visitando le sue terre e pregando sulla sua tomba.

Catholica

I 91 anni di papa Ratzinger

Per il compleanno del papa emerito viene presentato il documentario "Benedetto XVI, l’ora della verità", in onda per l'occasione su TV2000.

Catholica

Lo spunto per la predica? Da un'App

È nata l'applicazione che aiuta i sacerdoti nelle omelie. È il teologo Rupnik l’autore dei testi di "Clerus-App", l’ultimo strumento …

Catholica

"Sono rimasta, come atto d'amore"

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA - Conosciamo meglio Anan Alkass Yousif, vergine consacrata in una Baghdad dilaniata​.

Catholica

Speranza dentro la miseria

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA - La svizzera Lotti Latrous ha lasciato tutto per aiutare i malati di Aids.

Catholica

Accanto a chi porta una croce pesante

SPECIALE SETTIMANA SANTA - Incontro con don Vincent, cappellano della Fondazione Maddalena Grassi di Milano, che si occupa di disabili gravi e malati incurabili.

Catholica

Ricostruite le fattezze dell'uomo della Sindone

La rappresentazione 3D è stata realizzata da un artista a partire dagli studi di un professore dell’Università di Padova, studioso della reliquia.

Catholica

"Desidero vedere gli Adivasi felici"

SACRIFICIO QUARESIMALE - Dall’India la testimonianza di padre Caesar, uno degli ospiti della Campagna Ecumenica, che presenta il progetto nello Stato dell’Assam.

Catholica

In scena il dramma di Cristo sulla croce

IL PERSONAGGIO - Padre Finco, francescano che da anni firma spettacoli teatrali, propone nella chiesa del monastero delle Clarisse di Cademario l'opera di Haydn …

Catholica

Lanciato il trailer del film sul Papa

(IL VIDEO) "Papa Francesco. Un uomo di parola", che prende spunto dalla volontà che non fosse un film su papa Francesco ma con papa Francesco.

Catholica

Sulle sue labbra il "programma di Cristo"

IL PERSONAGGIO - Questa settimana vi presentiamo don Francesco Alberti, al centro di un incontro nell’ambito degli eventi de "Il Giardino dei Giusti" di …

Catholica

Verso il cambiamento tutelando i braccianti

SPECIALE SABATO - È in Sudafrica uno dei progetti della campagna ecumenica di Sacrificio Quaresimale, che si impegna in particolare nella formazione dei lavoratori.

Catholica

Musica e fede a sostegno dei più piccoli

SPECIALE SABATO - "Medjugorje per l’infanzia" compie 30 anni; numerosi i progetti concretizzati a favore di bambini e minorenni a cui la vita aveva tolto le …

Catholica

Viaggio del Papa nei Paesi baltici

Francesco si recherà in Lituania, Lettonia ed Estonia dal 22 al 25 settembre di quest'anno, dando seguito a un invito dei rispettivi capo di Stato e dei Vescovi.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg