Home > Catholica

La vita della gente illumina il Vangelo

21.01.2018 - aggiornato: 20.02.2018 - 14:59

IL PERSONAGGIO - La storia di don Roberto Seregni, sacerdote fidei donum della diocesi di Como in missione in Perù, Paese che in questi giorni accoglie il Papa.

di Silvia Guggiari

 

La visita del Papa di questi giorni ci offre l’occasione per riscoprire il Perù, Paese di 30 milioni di abitanti, di cui un terzo vive nella capitale Lima. È nel nord di questa megalopoli che opera un sacerdote fidei donum della diocesi di Como, don Roberto Seregni, un missionario con l’amore per Gesù Cristo e la passione per la scrittura. A lui abbiamo chiesto una “fotografia” della realtà peruviana e della comunità che in queste ore accoglie Francesco.

«Lima è una delle grandissime megalopoli dell’America Latina: una città immensa» ci racconta, come immense sono le problematiche che la caratterizzano: «Il traffico, l’inquinamento, la solitudine degli adolescenti, l’abbandono delle persone anziane, il tema della delinquenza, la droga, l’alcolismo... La città vive davvero una situazione complicata», ci spiega.

La missione in cui dal 2012 si trova ad operare don Roberto si trova nell’estremo nord della capitale, «all’interno della diocesi di Carabayllo che ha solo due decenni di vita ed è stata fondata dall’attuale vescovo, un francescano di origine italiana. La parrocchia che mi è stata affidata è quella di San Pedro de Carabayllo che si trova al confine con il deserto della costa e conta circa 80mila abitanti». Una realtà composta da famiglie scese dalla cordigliera andina, sradicate dalle loro tradizioni, arrivate a Lima in cerca di un’istruzione più qualificata, condizioni sanitarie migliori e maggiori possibilità di lavoro. In questo contesto enorme, diviso in 20 comunità formate e molte altre in divenire, don Roberto svolge il ruolo di parroco, «un’identità molto diversa da quella che tutti noi abbiamo in mente. Quello che faccio con l’aiuto dei catechisti e dei religiosi è innanzitutto un lavoro di incontro, primo passo dell’evangelizzazione. È una missione affascinante e avvincente che mi dà modo di condividere la vita e da lì far entrare l’annuncio del Vangelo. In molti casi la Parola si fa strada da sola: è come un seme che cresce e che sa rompere la roccia e la diffidenza». Parte delle giornate di don Roberto trascorrono a bordo di una jeep, che usa per spostarsi da una comunità all’altra e poi, zaino in spalla, bussa alle porte e incontra le persone.

Tra le varie attività del sacerdote comasco vi è quella di Pastorale Giovanile di tutto il Vicariato che il Vescovo gli ha affidato: «Un lavoro immenso che mi mette di fronte a una realtà molto problematica, con bande giovanili, adolescenti abbandonati, traffico di droga, ragazzine giovanissime che per violenza o per ingenuità rimangono incinte. Si tratta di una Pastorale di accompagnamento a situazioni di solitudine e di fragilità di tanti adolescenti».

E poi c’è il lavoro che normalmente svolge un parroco: la catechesi, la preparazione ai matrimoni, la visita ai malati, la celebrazione della messa, la formazione. «Tutto questo moltiplicato per le venti comunità: ovviamente non sono solo, con me c’è un vicario peruviano, tre suore e da quest’anno anche un diacono seminarista».

In questi giorni, i fedeli peruviani stanno vivendo la visita di papa Francesco, dopo un’attesa di oltre trent’anni. Anche dalla parrocchia di don Roberto più di 500 fedeli parteciperanno alla messa di domenica. «Negli ultimi mesi con le comunità ci siamo preparati all’arrivo del Papa: abbiamo letto i testi dell’“Amoris Laetitia”, dell’“Evangelii Gaudium” e della “Laudato sì”. La mia intenzione era quella di andare oltre all’emozione di accogliere il Papa come se fosse una rock star e di realmente conoscere la forza del suo annuncio. Alcune delle persone che partecipano alle nostre riunione sono analfabete, ma attraverso questi incontri hanno potuto accedere al messaggio di Francisco».

 

Catholica

Dalle fiamma olimpica alla fede

IL PERSONAGGIO - Yuna Kim, 28 anni, è una grande campionessa coreana di pattinaggio artistico (anche alle Olimpiadi coreane) che ha scoperto il Dio cristiano. …

Catholica

La ricerca di Dio nell'uomo

SPECIALE SABATO - Dal 19 al 26 febbraio la Settimana Intensiva alla Facoltà di Teologia di Lugano. Ne parliamo con il coordinatore, Manfred Hauke. 

Catholica

Nei lager portò la carità cristiana

IL PERSONAGGIO - Teresio Olivelli, morto a soli 29 anni nel campo di concentramento di Hersbruck, è stato beatificato nella sua diocesi di Vigevano.

Catholica

In Terra Santa con gli occhi di un bimbo

IL PERSONAGGIO - Abbiamo incontrato padre Francesco Ielpo, Commissario di Terra Santa per il Nord Italia, a Lugano per l’iniziativa "OgniVentiAlleVenti". …

Catholica

La vita della gente illumina il Vangelo

IL PERSONAGGIO - La storia di don Roberto Seregni, sacerdote fidei donum della diocesi di Como in missione in Perù, Paese che in questi giorni accoglie il Papa.

Catholica

Il Papa celebra le nozze in volo

(LE FOTO) Francesco ha unito in matrimonio una hostess e uno steward cileni della compagnia Latam. È la prima volta che un Pontefice celebra delle nozze in aereo.

Catholica

Da Ginevra alle Ande: il Vangelo dei poveri

IL PERSONAGGIO - Il Papa visiterà l’opera del missionario svizzero padre Xavier Arbex a Puerto Maldonado, nel cuore dell’Amazzonia peruviana.

Catholica

Visita del Papa: "Troppo poveri per il viaggio"

SPECIALE SABATO - Intervista alla ticinese suor Nadia Gianolli, missionaria in una zona indigente del Perù.

Catholica

Coltivare la fede con curiosità e altruismo

SPECIALE SABATO - Il Gruppo Santa Lucia di Unitas, associazione che raggruppa ciechi e ipovedenti, offre visite alle Parrocchie, ritiri spirituali e pellegrinaggi.

Catholica

"Il peccato divide, sempre"

Nella prima udienza generale del 2018, il Pontefice ha proseguito con il ciclo di riflessioni dedicate alla Celebrazione eucaristica, spiegando il significato dell'atto …

Catholica

"Quel giorno quel neonato..."

SPECIALE SABATO - 40 anni di storie di accoglienza e di condivisione: quelle dei progetti portati avanti dalla Conferenza missionaria della Svizzera italiana.

Catholica

Il Papa in visita nelle terre di Padre Pio

Il Pontefice si recherà il 17 marzo 2018 a Pietrelcina e a San Giovanni Rotondo per il Centenario dell'apparizione delle sue stimmate e il 50esimo dalla sua …

Catholica

"Costruttore di ponti, non di muri"

IL PERSONAGGIO - L’impegno di don Giusto di Como a favore dei migranti, il quale ha fatto della sua parrocchia un centro di accoglienza.

Catholica

Panettone ticinese per la prima volta dal Papa

A fare assaggiare al Pontefice a Roma il prelibato dolce è stata la Società Mastri Panettieri-Pasticcieri ticinese. Francesco ha gradito e ringraziato …

Catholica

Una silenziosa bellezza tra le favelas

IL PERSONAGGIO - La 20enne ticinese Maria Paola ci racconta di Rosetta, missionaria italiana oggi 75enne, che 50 anni fa lasciò tutto per servire i più …

Catholica

Il povero che c'è in me

Domenica 19 novembre 2017 la prima Giornata mondiale dei poveri. Il commento del direttore di Caritas Ticino, Marco Fantoni. 

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_sanremo_2018.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg