Home > Catholica

Padre Werenfried, pacificatore in Europa

31.01.2018 - aggiornato: 31.01.2018 - 15:36

Quindici anni fa, il 31 gennaio 2003, spirava "padre Lardo", testimone di solidarietà oltre i muri, che nel Natale del 1947 fondò "Aiuto alla Chiesa che Soffre".

di Corinne Zaugg

 

No, non si chiamava “padre Lardo” per via della sua figura ...abbondante. Questo soprannome, padre Werenfried van Straaten, il fondatore di “Aiuto alla Chiesa che Soffre - Aid to the Church in Need” (ACN) se lo è guadagnato sul campo, negli anni immediatamente successivi al secondo conflitto mondiale. Un periodo che lo ha, da subito, profondamente interrogato. Quali tracce quei sei anni di odio e violenza hanno lasciato nell’animo degli uomini?  È possibile ricominciare a vivere, a credere, ad amare di nuovo o Dio è davvero morto nei campi di concentramento di Auschwitz, a Nagasaki e Hiroshima, insieme ai 60 milioni di persone spazzate via? Questi sono i pensieri che affollavano la mente e l’anima del giovane Werenfried, da poco divenuto sacerdote dell’ordine dei Premonstratensi, in Belgio. E mentre altri provvedono a ricostruire le città ridotte in macerie, Werendfried cerca di estirpare le tracce di odio radicate nelle persone. «Riconciliare» diventa la sua parola d’ordine. Riconciliare i vinti con i vincitori, gli aguzzini con le vittime, gli uomini con gli uomini. Cominciò così: fissando i suoi occhi azzurri nel viso delle persone, chiedendo loro di ripartire dal Vangelo, dal suo comandamento più difficile: da quell’“ama il prossimo tuo come te stesso”, senza se e senza ma. Anche se si trattava di chi fino a ieri ti sparava addosso.

Werenfried gira per i Paesi devastati dalla guerra, acceso dalla vocazione di riportare l’amore proprio lì dove la sua assenza ha provocato le ferite più laceranti. Dotato di un’oratoria notevole, alla fine delle sue omelie accadono autentici miracoli. Soldi ce ne sono pochi, in quegli anni. E da lì la raccomandazione di andare a casa e tagliare un pezzetto della propria provvista di lardo (l’unica ricchezza in quelle povere case) da donare a chi aveva ancora di meno. Nasce da qui, quel suo appellativo che lo accompagnerà per tutta la vita.

*Aiuto alla Chiesa che Soffre

Continua a leggere la Focus sul GdP di oggi

Catholica

Dalle fiamma olimpica alla fede

IL PERSONAGGIO - Yuna Kim, 28 anni, è una grande campionessa coreana di pattinaggio artistico (anche alle Olimpiadi coreane) che ha scoperto il Dio cristiano. …

Catholica

La ricerca di Dio nell'uomo

SPECIALE SABATO - Dal 19 al 26 febbraio la Settimana Intensiva alla Facoltà di Teologia di Lugano. Ne parliamo con il coordinatore, Manfred Hauke. 

Catholica

Nei lager portò la carità cristiana

IL PERSONAGGIO - Teresio Olivelli, morto a soli 29 anni nel campo di concentramento di Hersbruck, è stato beatificato nella sua diocesi di Vigevano.

Catholica

In Terra Santa con gli occhi di un bimbo

IL PERSONAGGIO - Abbiamo incontrato padre Francesco Ielpo, Commissario di Terra Santa per il Nord Italia, a Lugano per l’iniziativa "OgniVentiAlleVenti". …

Catholica

La vita della gente illumina il Vangelo

IL PERSONAGGIO - La storia di don Roberto Seregni, sacerdote fidei donum della diocesi di Como in missione in Perù, Paese che in questi giorni accoglie il Papa.

Catholica

Il Papa celebra le nozze in volo

(LE FOTO) Francesco ha unito in matrimonio una hostess e uno steward cileni della compagnia Latam. È la prima volta che un Pontefice celebra delle nozze in aereo.

Catholica

Da Ginevra alle Ande: il Vangelo dei poveri

IL PERSONAGGIO - Il Papa visiterà l’opera del missionario svizzero padre Xavier Arbex a Puerto Maldonado, nel cuore dell’Amazzonia peruviana.

Catholica

Visita del Papa: "Troppo poveri per il viaggio"

SPECIALE SABATO - Intervista alla ticinese suor Nadia Gianolli, missionaria in una zona indigente del Perù.

Catholica

Coltivare la fede con curiosità e altruismo

SPECIALE SABATO - Il Gruppo Santa Lucia di Unitas, associazione che raggruppa ciechi e ipovedenti, offre visite alle Parrocchie, ritiri spirituali e pellegrinaggi.

Catholica

"Il peccato divide, sempre"

Nella prima udienza generale del 2018, il Pontefice ha proseguito con il ciclo di riflessioni dedicate alla Celebrazione eucaristica, spiegando il significato dell'atto …

Catholica

"Quel giorno quel neonato..."

SPECIALE SABATO - 40 anni di storie di accoglienza e di condivisione: quelle dei progetti portati avanti dalla Conferenza missionaria della Svizzera italiana.

Catholica

Il Papa in visita nelle terre di Padre Pio

Il Pontefice si recherà il 17 marzo 2018 a Pietrelcina e a San Giovanni Rotondo per il Centenario dell'apparizione delle sue stimmate e il 50esimo dalla sua …

Catholica

"Costruttore di ponti, non di muri"

IL PERSONAGGIO - L’impegno di don Giusto di Como a favore dei migranti, il quale ha fatto della sua parrocchia un centro di accoglienza.

Catholica

Panettone ticinese per la prima volta dal Papa

A fare assaggiare al Pontefice a Roma il prelibato dolce è stata la Società Mastri Panettieri-Pasticcieri ticinese. Francesco ha gradito e ringraziato …

Catholica

Una silenziosa bellezza tra le favelas

IL PERSONAGGIO - La 20enne ticinese Maria Paola ci racconta di Rosetta, missionaria italiana oggi 75enne, che 50 anni fa lasciò tutto per servire i più …

Catholica

Il povero che c'è in me

Domenica 19 novembre 2017 la prima Giornata mondiale dei poveri. Il commento del direttore di Caritas Ticino, Marco Fantoni. 

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_sanremo_2018.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg