Home > Ticino e Regioni > Luganese

L’aeroporto chiude. Ad ottobre stop di 9 giorni

27.01.2016 - aggiornato: 27.01.2016 - 10:04

La pista abbisogna infatti di una riasfaltatura globale, intervento messo in agenda ormai da un paio d’anni e che fa parte del pacchetto di 14,5 milioni di franchi messi a disposizione dalla Città. 

 

(KEYSTONE/Ti-Press/Gabriele Putzu)

di Gabriele Botti

 

Chiuso per manutenzione: dal 10 al 19 ottobre 2016 l’aeroporto di Lugano-Agno resterà chiuso. Giorno e notte. Il motivo è da ricondurre a questioni di necessità: la pista abbisogna infatti di una riasfaltatura globale, intervento messo in agenda ormai da un paio d’anni e che fa parte del pacchetto inserito nel messaggio municipale di 14,5 milioni di franchi messi a disposizione dalla Città per opere di riqualifica dello scalo. 

In senso generale, 9 giorni non sono tanti, ma se pensiamo all’attività di un aeroporto il discorso cambia: 9 giorni diventano molti. «Non avevamo alternative praticabili - ci spiega il direttore dell’aeroporto, Alessandro Sozzi - O perlomeno non avevamo alternative migliori di quella che abbiamo scelto in concerto con gli operatori e le compagnie.

La scelta di lavorare solo durante la notte, che a prima vista può sembrare la migliore, ha varie controindicazioni: prima di tutto perché avrebbe causato molti disagi alla popolazione, che sarebbe stata soggetta ai rumori del cantiere per un periodo molto più lungo rispetto a quanto prospettato dalla chiusura totale. Quanto più lungo? Abbiamo calcolato che un intervento solo notturno, diciamo dalle 22 alle 6, sarebbe durato tra i 60 e i 90 giorni. Davvero troppo. Inoltre, eventuali imprevisti notturni non sarebbero stati facilmente gestibili e la garanzia di riaprire il giorno successivo ai voli regolari non sarebbe stata data».

 

Dunque, è più prudente chiudere. Ma come l’hanno presa le compagnie? «Va detto che l’intervento previsto è stato prospettato già 2 anni fa e che pertanto ne stiamo discutendo con le parti coinvolte da allora. Il preavviso è stato ampio e le spiegazioni, che saranno fornite ancora nei prossimi giorni anche ai Comuni interessati, dettagliate. Siamo tutti d’accordo, anche se è chiaro che nessuno è felice, noi per primi. Ma tecnicamente non c’erano altre strade percorribili».

 

Quando parlammo per la prima volta della possibile chiusura temporanea dello scalo per lavori, ed eravamo a dicembre 2014, riferimmo anche del malcelato malcontento di Etihad Regional (ex Darwin): la compagnia ticinese aveva in particolare fatto sapere che la chiusura «causerebbe a noi e agli altri fruitori, in primis i passeggeri, delle gravi ripercussioni organizzative e finanziarie».

Sozzi ammise allora di «non essere felice della soluzione perché ogni giorno di chiusura significa perdita di passeggeri e fatturato» e si impegnò a pianificare, insieme alle compagnie, il momento migliore durante il quale intervenire. Momento migliore che è stato trovato nelle periodo indicato all’inizio dell’articolo. Insomma, s’ha da fare, e questo a prescindere da quanto costa alla Città (proprietaria dello scalo e i cui tecnici hanno proposto la chiusura totale), all’aeroporto, alle compagnie e ai passeggeri.

 

 

 

Luganese

La delusione del potere digitale

Se ne parla all'USI di Lugano con l'esperto Evgeny Morozov, il quale cercherà di dare delle risposte alle tante domande delle "digital economy".

Luganese

Arriva il "Mercato in piazza" a Paradiso

La manifestazione, che verrà inaugurata il 6 aprile, si svolgerà regolarmente ogni primo venerdì di ciascun mese, da aprile a ottobre, in Piazza …

Luganese

I 100 anni di Cecilia

La signora Cereghetti è nata il 29 marzo 1918 a Padova e negli anni '50 si è trasferita in Ticino, dove è stata attiva alle terme di Stabio e ha …

Luganese

Il presepio pasquale a Breganzona

(LE FOTO) L'opera, esposta al centro parrocchiale fino al 31 marzo, è stata realizzata dal prof. Guido Cotti, il quale ci spiega il senso di tale …

Luganese

Un nuovo castello alla Swissminiatur

(LE FOTO) Dopo il circo Knie, il modello del castello di Rapperswil, inaugurato oggi, riporta questa città all'interno della Svizzera in miniatura.

Luganese

Il caffè ticinese sbarca nella patria del tè

(LE FOTO) Due società ticinesi, la Masaba Coffee di Savosa e la Protoxtype di Mendrisio, hanno inaugurato domenica uno store nella città cinese di Heshan.

Luganese

Anche Paperino legge il Giornale del Popolo

Alla fiera del fumetto Uchronia Comics Convention, che si è tenuta durante il fine settimana a Lugano, Ivano Codina ha dedicato un'opera al GdP (IL VIDEO).

Luganese

Torna "Villa Ciani 3D"

Fino a giugno, ogni primo sabato del mese, i visitatori avranno la possibilità di poter visitare le sale dello storico edificio con altri occhi.

Luganese

Un orologio in ricordo di Clay Regazzoni

A 11 anni dalla scomparsa dell'ex pilota di Formula 1 ticinese, è stato prodotto un orologio da polso in suo onore, con tanto di autografo sul quadrante.

Luganese

Natale al GdP: "Un'avventura che continua"

Negli scorsi giorni, in occasione delle festività natalizie, il vescovo Valerio Lazzeri è venuto in visita alla redazione centrale di Lugano del Giornale del …

Luganese

Divertimento per tutti i gusti a MelideICE

La Piazza di Melide torna ad animare le festività. Ghiaccio, eventi e molte novità dal 24 novembre al 7 gennaio, con la possibilità di pattinare dal …

Luganese

S. Abbondio in... Eurovisione

La RSI trasmetterà in diretta nel Continente la Messa della mattina di Natale. Il presidente del Consiglio parrocchiale, Americo Bottani: «Una vetrina …

Luganese

La Cattedrale in mano ai bambini

(LE FOTO) Quasi 600 bambini hanno riempito l'edificio inaugurato a metà ottobre dopo i restauri in occasione del pomeriggio organizzato dall'Oratorio di Lugano …

Luganese

La maglia nro 8 dell'AS Sessa a Cassis

Il neoconsigliere federale, l'ottavo ministro ticinese (da qui il numero sulla maglia), è stato omaggiato dal presidente del Club malcantonese Ferruccio Beti. …

Luganese

"L'orgoglio di essere sempre se stessi"

(LE FOTO) Parola di Ferruccio Piffaretti, direttore del Cinema Iride che, al traguardo dei 30 anni, ha conservato la sua coerenza storica senza voltar le spalle al progresso. …

Luganese

In Municipio, un assaggio del "cibo del futuro"

Dal 1. maggio in Svizzera è possibile la vendita di insetti a scopo alimentare. Tanti gli scettici, ma i municipali di Lugano hanno dato un assaggio a questo "fanta …

Accesso e-GdP

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg