Home > Cultura

DIORIO: i Botta sulle rive della Neva

09.09.2017 - aggiornato: 09.09.2017 - 12:36

DIORIO - Settima puntata degli interventi-racconti del grafico ticinese Orio Galli, che partono dalle sue vicende famigliari per narrarci dell'emigrazione nella terra degli Zar.

La dimora dei Botta, dopo essere stata abitata dal 1930 fino alla sua morte da Giovanni Züst (1887–1976), ha vissuto una terza vita molto travagliata passando nelle mani di diversi proprietari.

di Orio Galli

 

Se nelle ultime due puntate ho raccontato di Giambattista (sacerdote) e di Francesco (scultore), ora è la volta di chiudere con i loro numerosi fratellastri, figli di secondo letto di mio trisnonno Giuseppe Botta: tutti maschi, tranne loro sorella, mia bisnonna Mariannina (1828–1905), e quasi tutti, come Francesco, emigrati nell’800 a San Pietroburgo. Di Angelo (1830–1862), l’unico che a quanto sembra non sia partito dal Ticino, so che è morto — chissà mai perché — a Bellinzona. Di quattro altri nati — due femmine e due maschi — vissuti pochissimo, ho trovato solo un nome, e al massimo due date: quelle di nascita e di morte. Gli altri maschi, tutti nati a Rancate, ed emigrati in Russia, furono: Abbondio (1822–1899), Luigi (1826-1894), Grazioso (1833–1898), Alessandro (1837–1902), Valente (1845–1901), Siro (1846–1872).

 

cattura_11.jpg

(Lettera su carta intestata e biglietto da visita dell’atelier Botta)

 

 

L’atelier dei fratelli Botta a San Pietroburgo
A San Pietroburgo, i fratelli Botta rilevarono a inizio anni Quaranta il magazzino di marmi e l’atelier di scultura di Stefano Maderni (1780–1843) di Capolago.1 Tutti i Botta morirono a Rancate, tranne Grazioso e Siro deceduti a San Pietroburgo dove esisteva anche la tomba di famiglia nel cimitero in fondo alla prospettiva Nevskji. Nell’atelier lavorarono Grazioso, Abbondio, Luigi, Valente, Alessandro e Siro; e, all’inizio, forse anche Francesco. Quasi tutti i fratelli avevano frequentato a Milano diversi corsi all’Accademia di Brera.2 E forse anche la più vicina scuola per scultori e lapicidi a Viggiù.  

Oltre che munifici benefattori del Comune di Rancate (asilo, scuola, chiesa…) almeno due di loro, Abbondio e Alessandro, furono anche sindaci per un certo periodo del villaggio natale. Nella città sulla Neva e pure, secondo un documento, in una loro succursale a Mosca, i Botta realizzarono soprattutto lapidi e sculture per monumenti funebri.3 Con la scomparsa dei fratelli Botta a fine secolo l’atelier rimase comunque ancora in attività sotto il loro nome e, secondo certi documenti, con  la presenza a S.P. ancora fino al 1911(ma forse addirittura fino allo scoppio della “Rivoluzione del 17”) di alcuni loro discendenti, con il cognome nel frattempo trasformatosi in Botto. 

Continua a leggere nell'inserto di Cultura di oggi

Cultura

Il primo colpo al cuore e due anniversari

DIARIO DA CANNES - Cold War del polacco Pawlikowski conquista i critici della Croisette, mentre il 1968 viene ricordato da Godard e DA 2001: Odissea …

Cultura

Se gli USA latitano, i russi si fanno sentire

DIARIO DA CANNES - Serebrennikov e Loznitsa raccontano due facce dell’ex Unione Sovietica, mentre le sezioni collaterali riservano interessanti scoperte.

Cultura

Incontro con il giornalista Mura

Giovedì 19 aprile, alle 20.30, presso la Sala Aragonite di Manno, si parlerà di racconti, cucina, sport e canzoni, ossia... "i 4 lati di Mura".

Cultura

Intorno al ritmo

Luca Cerchiari ci presenta la terza edizione di "The Cambridge Companion to the Musical” di Everett e Laird, volume sulla commedia musicale americana.

Cultura

Riflettori puntati sui mitici Anni '90

Per due mesi Bellinzona ospiterà il festival culturale e musicale "Strange Days", che propone eventi di diverso tipo per capire come sia cambiato il mondo …

Cultura

Topolino festeggia 90 anni

A partire dalla prossima settimana Disney celebrerà per tutto il 2018 uno dei personaggi più amati da intere generazioni di bambini e adulti.

Cultura

La vita in quella che fu l'URSS

SPECIALE SABATO - Un bel libro ci racconta quel mondo scomparso, attraverso 400 oggetti, altrettante fotografie, 700 citazioni letterarie. Un'immersione oltre i clich …

Cultura

Il Festival di Sanremo visto dal GdP!

Una rubrica che racchiude le nostre impressioni e i nostri commenti, tra il serio e il faceto, delle varie puntate della 68ma edizione del Festival della canzone italiana.

Cultura

Premiata la luganese Vera Trachsel

È tra i 5 giovani artisti che hanno ricevuto il riconoscimento Manor 2018, del valore di 15mila franchi. Le sue opere esposte al Museo cantonale d'arte di Lugano.

Cultura

DIORIO: Belle époque e Grande guerra

DIORIO - Undicesima puntata degli interventi-racconti del grafico ticinese Orio Galli, che partono dalle sue vicende famigliari per narrarci dell'emigrazione nella …

Cultura

Quelle faccine davvero universali?

SPECIALE SABATO - Marcel Danesi spiega il significato delle emoji. Lo studioso dell’Università di Toronto racconta nascita ed evoluzione di queste icone …

Cultura

Un musical avvincente e convincente

Il commento sullo spettacolo teatrale di Yor Milano, "La vera storia di Nicolao della Flüe", andato in scena domenica sera al Palazzo dei Congressi di …

Cultura

La Svizzera italiana di Nessi

SPECIALE SABATO - Quindici passeggiate con uno sguardo particolare. Senza dimenticare i monumenti artistici, lo scrittore si sofferma su aspetti minori della quotidianit …

Cultura

Una figura di donna moderna e impegnata

Carolina Maraini-Sommaruga (Lugano 1869-Savosa 1959) è protagonista alla Pinacoteca Züst di Rancate. Conosciamola meglio. 

Cultura

I 60 anni dello "Zecchino d'Oro"

Previsti per l'occasione 4 appuntamenti e una puntata speciale. Ripercorriamo la storia del festival, da decenni emblema di una televisione a misura di bambino.

Cultura

Dimitri e Carla Del Ponte tutti d'un pezzo

(LE FOTO) Sono due delle 20 personalità elvetiche raffigurate in legno dall'artista Inigo Gheyselinck ed esposte a Berna nell'ambito della campagna #Woodvetia. …

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg