Home > Cultura

Una Radio Magica che sa raccontare a tutti

13.11.2017 - aggiornato: 13.11.2017 - 17:25

RAGAZZI E TV - Nata nel 2010, ora si presenta in una versione rinnovata, con emissioni live, racconti da ascoltare e videonarrazioni per bambini con problemi d’udito o visivi.

di Ilaria Sargenti

 

In tutta la Svizzera venerdì si è tenuta la Notte del racconto: momenti dedicati alla lettura e alle storie organizzati in scuole, biblioteche, piazze. Dai piccoli della Scuola dell’infanzia agli adolescenti di quarta media, tutti sono stati invitati ad ascoltare narrazioni di mondi meravigliosi così come storie vere. E proprio al piacere dell’ascolto, ma non solo, esiste in Italia una radio speciale dedicata ai ragazzi. Radio Magica, questo è il suo nome, non ha “frequenze” e la si ascolta in rete. Proprio venerdì ha ripreso a trasmettere, dopo un periodo di pausa dovuto a un rinnovamento di progetti e contenuti.

In anni pervasi da immagini, è interessante far riavvicinare i ragazzi all’ascolto. Magari la sera, per aiutarli a ritrovare tranquillità dopo una giornata movimentata, o nei momenti di pioggia, oppure ancora quando sono a letto malati e perfino guardare la TV diventa faticoso. I contenuti di Radio Magica sono variegati, intelligenti, e si indirizzano a un pubblico dagli 0 ai 18 anni (ma anche agli adulti, con emissioni serali e programmi da scaricare). Oltre alle emissioni live - musica e narrazioni - vi sono racconti da ascoltare in qualsiasi momento, o da scaricare. Dai miti dell’antica Grecia alle leggende della regione del Friuli-Venezia-Giulia, dove la Radio ha sede, dalle biografie di personaggi famosi alle amate storie di Giulio Coniglio. Ce n’è per tutti i gusti.

Non solo formato audio: la Radio offre anche videonarrazioni in lingua dei segni, indirizzate in questo caso anche ai bimbi non udenti, e in simboli per bimbi con problemi di comunicazione. In più c’è la possibilità di scaricare testi letti in radio stampati con un carattere ad alta leggibilità, utile per  dislessici e ipovendenti.

A creare la Radio è stata Elena Rocco, ricercatrice universitaria. «Partendo dal mio percorso professionale, nell’agosto 2009, alla vigilia dell’ingresso in prima elementare di mio figlio Enrico, mi venne l’illuminazione: bisognava fare una radio per bambini, per raccogliere bellissime storie edite e inedite e insegnare agli stessi bambini l’arte della narrazione, dell’ascolto, del dialogo», scrive sul sito di Radio Magica Elena Rocco. «Il bambino che sa ascoltare e dialogare è un bambino che sa anche rispettare le diversità di qualsiasi genere. E in Radio Magica cerchiamo di creare un ambiente sociale e culturale in cui la parola “inclusione” non sia solo una parola che galleggia nell’aria. Nei nostri laboratori la disabilità diventa fattore di stimolo per inventare soluzioni che permettano a tutti di partecipare e sono gli stessi bambini a proporre queste soluzioni, lasciandoci stupiti». Nata nel 2010, questa piattaforma ha visto crescere attorno a sé l’interesse - oltre che di ragazzi e genitori - di pediatri, di ricercatori, di educatori, di attori e scrittori.

Non ci resta che ascoltare questa Radio che in fondo è molto di più di una radio: è una rivista, una biblioteca, un editore, un sito.

 

Cultura

Premiata la luganese Vera Trachsel

È tra i 5 giovani artisti che hanno ricevuto il riconoscimento Manor 2018, del valore di 15mila franchi. Le sue opere esposte al Museo cantonale d'arte di Lugano.

Cultura

DIORIO: Belle époque e Grande guerra

DIORIO - Undicesima puntata degli interventi-racconti del grafico ticinese Orio Galli, che partono dalle sue vicende famigliari per narrarci dell'emigrazione nella …

Cultura

Quelle faccine davvero universali?

SPECIALE SABATO - Marcel Danesi spiega il significato delle emoji. Lo studioso dell’Università di Toronto racconta nascita ed evoluzione di queste icone …

Cultura

Un musical avvincente e convincente

Il commento sullo spettacolo teatrale di Yor Milano, "La vera storia di Nicolao della Flüe", andato in scena domenica sera al Palazzo dei Congressi di …

Cultura

La Svizzera italiana di Nessi

SPECIALE SABATO - Quindici passeggiate con uno sguardo particolare. Senza dimenticare i monumenti artistici, lo scrittore si sofferma su aspetti minori della quotidianit …

Cultura

Una figura di donna moderna e impegnata

Carolina Maraini-Sommaruga (Lugano 1869-Savosa 1959) è protagonista alla Pinacoteca Züst di Rancate. Conosciamola meglio. 

Cultura

I 60 anni dello "Zecchino d'Oro"

Previsti per l'occasione 4 appuntamenti e una puntata speciale. Ripercorriamo la storia del festival, da decenni emblema di una televisione a misura di bambino.

Cultura

Dimitri e Carla Del Ponte tutti d'un pezzo

(LE FOTO) Sono due delle 20 personalità elvetiche raffigurate in legno dall'artista Inigo Gheyselinck ed esposte a Berna nell'ambito della campagna #Woodvetia. …

Cultura

Assegnati i premi Möbius 2017

La Fondazione per lo sviluppo della cultura digitale, giunta alla sua ventunesima edizione, ha premiato il progetto Monitra e la piattaforma Treccani.

Cultura

La passione per Tolkien in un museo

SPECIALE SABATO - Tra le vigne grigionesi sorge il “Greisinger Museum”, unico al mondo, che espone 10mila pezzi da collezione legati alla narrativa …

Cultura

Storie di montagna, di uomini e di donne

Al via il 25 agosto la 24esima edizione del Festival dei Festival. Oltre ai veri protagonisti della rassegna, ossia i migliori film su vette e cime del mondo, ci sarà …

Cultura

Un funzionale "paradiso" a Giubiasco

Intervista alla direttrice del nuovo centro artistico Kami Manns. A pochi passi dalla stazione vengono riutilizzati gli spazi di un ex fabbrica a scopi culturali.

Cultura

La sfida è valorizzare l'organo

Intervista all'organista Andrea Coen, protagonista del quinto concerto di Ceresio Estate, martedì 25 luglio nella Chiesa di Santa Maria del Sasso a Morcote.

Cultura

Quando i colori vincono sul dolore

IL PERSONAGGIO - La giovane artista berlinese di origini ebraiche Charlotte Salomon espone la sua opera fino al 25 giugno a Palazzo Reale di Milano.

Cultura

In libreria un inedito di Tolkien

Gioiranno i fan del professore di Oxford: dopo 100 anni verrà pubblicato "Beren e Lúthien", scoperto dal figlio Christopher Tolkien nel 1918.

Cultura

Nuove scoperte nelle grotte di Qumran

SPECIALE SABATO -  Proponiamo dal nostro inserto un'intervista sulle novità emerse durante la campagna di scavo realizzato dalla Facoltà di Teologia …

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg