Home > Mondo

Le sanzioni ONU? "Una provocazione"

13.09.2017 - aggiornato: 13.09.2017 - 08:56

La Corea del Nord rigetta duramente la decisione unanime del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni unite. Seul intantp sta conducendo manovre con missili avanzati.

© Foto Twitter

La Corea del Nord rigetta con forza le sanzioni del Consiglio di Sicurezza dell'Onu decise lunedì definendole il "prodotto di una scellerata provocazione".
In una nota rilanciata dalla Kcna, il ministero degli Esteri accusa la risoluzione "fabbricata" dagli Usa per colpire il suo "legittimo diritto all'autodifesa". La mossa è "un'occasione per verificare che la strada da noi scelta è assolutamente giusta e rafforza la determinazione a percorrerla a passo più sostenuto senza minime deviazioni fino alla fine della battaglia".

La reazione nordcoreana è maturata a un giorno dalle sanzioni varate all'unanimità dal Consiglio di Sicurezza dell'Onu in risposta al test di una bomba all'idrogeno, rivendicato da Pyongyang come un successo finalizzato ad armare un missile balistico intercontinentale. Le nuove misure prevedono, tra l'altro, una stretta all'export di petrolio e di raffinati verso la Corea del Nord. Il ministero degli Esteri ha aggiunto che il Nord "raddoppierà gli sforzi per rafforzare la tutela della sovranità del Paese e il suo diritto all'esistenza mettendo in campo un equilibrio funzionale con gli Usa". Affermazioni che consolidano l'ipotesi che le velleità nucleari e balistiche non saranno abbandonate.

Lunedì, prima del Consiglio di Sicurezza, il ministero aveva diffuso una nota in cui prometteva che Washington avrebbe pagato il "prezzo necessario", "i più grandi dolori e le peggiori sofferenze" in caso di nuove sanzioni.

Seul, manovre con missili avanzati Taurus

L'Aeronautica sudcoreana ha intanto condotto "con successo" un ciclo di esercitazioni usando per la prima volta i missili avanzati Taurus, in una prova di forza dopo il più potente test nucleare mai fatto dal Nord lo scorso 3 settembre.

Le manovre, tenute sulla costa occidentale, hanno visto schierati i jet F-15K che hanno lanciato i missili colpendo a circa 400 km di distanza un target sistemato su un'isola. Una prova, secondo l'Aeronautica, "utile a dimostrare le capacità di risposta di fronte a eventuali provocazioni".

Le manovre, tenutesi ieri e comunicate oggi, hanno visto l'utilizzo dei missili Taurus di fabbricazione tedesca che secondo l'agenzia Yonhap, con la gittata potenziale di 500 km, possono essere impiegati per attacchi di precisione su target nella capitale nordcoreana Pyongyang, pur se lanciati dalla parte centrale della Corea del Sud. Seul sta procedendo allo schieramento di circa 170 Taurus, parte del piano di difesa ad ampio raggio denominato "Kill Chain", e ha deciso di importarne altri 90 circa.

I primi Taurus sono stati consegnati dalla Germania a ottobre del 2016.

(Ats)

 

Mondo

In beneficenza la Lamborghini del Papa

L'auto consegnata a Francesco dai vertici della casa automobilistica verrà battuta all'asta e il ricavato andrà a favore della realizzazione di tre …

Mondo

Da sogno a realtà: i veri supereroi

(FOTO E VIDEO) Il fotografo Josh Rossi ha donato superpoteri a sei bambini con gravi malattie e disabilità: "Sono le nostre debolezze che ci rendono forti".

Mondo

Bill Gates e la città smart nel deserto

Il "papà" di Microsoft avrebbe investito quasi 80 milioni di dollari per un'area in Arizona con l'obiettivo di costruire una cittadina, Belmont, basata …

Mondo

Il terzo "royal baby" atteso per aprile

Lo ha annunciato Kensington Palace, sottolineando che i duchi di Cambridge sono molto felici per la nuova maternità. Kate intanto continua a soffrire per le nausee.

Mondo

Addio ad Aldo Biscardi

Il noto giornalista sportivo italiano, che aveva creato la trasmissione "Il processo del lunedì", è scomparso a quasi 87 anni. Era ricoverato da qualche …

Mondo

Frida, il labrador simbolo di speranza

In Messico è una celebrità: ha 7 anni e lavora accanto ai soccorritori per ritrovare persone rimaste intrappolate sotto le macerie. Ha salvato finora 52 vite.

Mondo

È morto Gastone Moschin

L'attore italiano ha partecipato a molti film tra cui Amici Miei, il secondo capitolo de Il Padrino e Milano Calibro 9. 

Mondo

Treno deraglia in India, 4 morti

Sei carrozze sono uscite dai binari nello Stato settentrionale di Uttar Pradesh. Il bilancio delle vittime potrebbe peggiorare dato che ci sono anche 50 feriti.

Mondo

Malala ammessa a Oxford

L'attivista pakistana, premio Nobel per la Pace 2014, ha annunciato che studierà politica, filosofia ed economia.

Mondo

Melbourne è la città più vivibile al mondo

La seconda città più popolosa dell'Australia riceve il prestigioso riconosciemnto per il settimo anno consecitivo. Vienna al secondo posto.

Mondo

Addio al padre della nouvelle cuisine

È morto a 88 anni Christian Millau, fondatore in Francia delle guide ai ristoranti Gault & Millau.

Mondo

È morta Jeanne Moreau

Icona della Nouvelle Vague, l'attrice francese è stata ritrovata questa mattina senza vita nella sua casa di Parigi. Aveva 89 anni.

Mondo

Un iceberg gigante è partito dall'Antartide

È grande quanto la Liguria e il suo peso si aggirerebbe attorno ai 1000 miliardi di tonnellate. 

Mondo

Un meteorite nei cieli del nord Italia

Il frammento di roccia, raggiungendo l'atmosfera terrestre, ha illuminato la notte, lasciando dietro di sé una scia verdastra e, secondo alcuni, anche dei …

Mondo

In 600mila alla Parata degli immortali

(LE FOTO) Record di presenze alla marcia di Mosca in cui cittadini sfilano con i ritratti dei parenti che hanno combattuto la seconda guerra mondiale. Presente anche Putin.

Mondo

È morto Cino Tortorella

L'ex mago Zurlì, che per tanti anni ha legato il proprio volto e la propria attività allo Zecchino d'oro, a giugno avrebbe compiuto 90 anni. 

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg