Home > Sport > Calcio

L'amore del Crive per il pallone

21.03.2018 - aggiornato: 21.03.2018 - 13:05

PASSIONE CALCIO - Intervista ad Andrea Crivelli, giocatore del Balerna, ma anche presidente del Vacallo. "Continuerò a giocare fino a quando sarà un piacere".

Andrea Crivelli, per tutti semplicemente “Crive” o “Andy”, è una di quelle persone che quando calca i campi da calcio del nostro Cantone è conosciuto, riconosciuto e salutato da tutti. Una vita sportiva divisa tra quelle che potremmo definire le sue squadre del cuore: Balerna e Mendrisio. Un vero momò, un ragazzo di compagnia che sorride e sa farti sorridere. 

In Prima Lega da giovanissimo, poi Seconda Lega con la vittoria del campionato con il Balerna e la conseguente promozione in Seconda Interregionale, prima di fare ritorno a Mendrisio, in cui ha vissuto alcune stagioni importanti. Oggi, e da qualche stagione, veste la maglia del Balerna e in campo è una guida per i più giovani. Ma non solo: da qualche mese è pure diventato presidente del Vacallo, squadra del suo Comune. 

Ad agosto spegnerà 32 candeline, ma di abbandonare il calcio giocato proprio non ha voglia, anzi. «Non sono più giovanissimo (afferma ridendo, ndr), ma in campo riesco ancora a dire la mia. Il calcio è ovviamente una grandissima passione, ma anche un impegno notevole per me che tutti i giorni dal Mendrisiotto mi reco a Lugano per lavorare (nelle risorse umane, per la Città di Lugano, ndr), ma fino a quando andare a giocare continuerà a essere un piacere andrò avanti con il sorriso». 

Come detto, però, Crivelli ha pure un ruolo di prim’ordine in una società. «Qualche mese fa, in una situazione di emergenza, a Vacallo ci siamo trovati senza presidente. Ne è nata un’interessante discussione per trovare un degno successore. A un certo punto, durante una riunione, tutti i presenti si sono girati verso di me e mi hanno “invitato” verso la presidenza. Mi sono preso il tempo necessario per pensarci e alla fine ho accettato con grande entusiasmo. Vacallo è casa mia e dedicare del tempo alla squadra del mio Comune è per me un grande piacere e questo incarico mi inorgoglisce molto. È vero, le cose a cui pensare sono molte, come pure gli impegni, ma nel Comitato ci sono persone molto valide che agevolano il mio lavoro».

Quali sono i tuoi obiettivi da neopresidente? «La struttura del Vacallo è molto solida e nell’arco dell’anno organizziamo tante manifestazioni nella regione. Il mio obiettivo è quello di continuare nel solco tracciato, di consolidarci ma di crescere pure dal punto di vista sportivo. Credo che in questo senso i margini ci siano.»

Con Crivelli facciamo un salto all’indietro di una quindicina d’anni, quando giovanissimo calcava per la prima volta l’erba del Comunale di Mendrisio. «Che bei tempi, ho un po’ nostalgia. Era un grande Mendrisio, fatto di giocatori che provenivano da categorie più alte. Io ero il ragazzo, il giovane della squadra, e ricordo quegli anni con grande piacere. I rapporti personali con i componenti della squadra sono rimasti ottimi e capita di ritrovarci per cene o aperitivi. A mio avviso è anche e soprattutto questo il bello del calcio».

Poi il passaggio a Balerna, con la promozione. «Un altro ricordo fantastico. La squadra era formata da amici. Spesso si abusa del termine “bel gruppo”, ma a Balerna era proprio così. In campo giocavo con i ragazzi con cui ero cresciuto e a cui sono ancora legato da un’amicizia sincera. Sacha e Mattia Piccioli, Massimo Sidari e Simone “Cerro” Cerutti. Tanto per citarne alcuni. Inutile dire che ci trovavamo alla perfezione».

Poi il ritorno a Mendrisio. «Un’altra avventura indimenticabile. Mi sono rimesso in gioco e ho avuto il piacere di giocare con ottimi giocatori. Il ricordo più bello è la mia rete (l’unica...) che ha permesso al Mendrisio di accedere al tabellone principale di Coppa Svizzera. Che festa subito dopo il gol e alla fine della partita!» Eravamo nel 2009 e da lì il Mendrisio non ha più assaporato il profumo della Coppa Svizzera. «Con gli ex compagni del Mendrisio abbiamo una chat in cui ci sentiamo regolarmente. Subito dopo la sconfitta di ieri nel turno di qualificazione in Coppa Svizzera del Mendrisio ovviamente sono fioccati i messaggi in cui si ricordava la mia rete. Ogni qualvolta che ci incontriamo, e capita spesso, ne parliamo e mi prendono in giro, visto che a dire il vero io non volevo tirare ma crossare. Pochi secondi prima di quel traversone fortunato avevo perso un tacchetto. Avevo chiamato il massaggiatore per sostituire le scarpe ma non c’è stato il tempo. Ovviamente, dopo il gol, per scaramanzia, quelle scarpe non le ho cambiate». 

Da un paio di stagioni Andrea ha fatto il suo ritorno a Balerna per giocare con gli amici di sempre. E fuori dal campo? «Sono una persona vera. Sicuramente disponibile e altruista, forse un po’ musone e lunatico. Amo divertirmi, passare il mio tempo con le persone che amo, magari seduto a tavola o con un buon bicchiere di vino tra le mani».

Il nostro aperitivo con lui si conclude. Crivelli ci saluta, deve scappare a casa per riposarsi qualche ora, in quanto ieri (lunedì) in occasione di San Giuseppe la sveglia suonava molto presto. Alle 3 bisognava iniziare la preparazione dei tradizionali tortelli, organizzata dalla SAV Vacallo. Una perfetta fotografia di chi è Andrea Crivelli.

(Gl.P.)

Calcio

Al via la campagna abbonamenti del Lugano

Nella prima fase di vendita i tifosi bianconeri avranno la possibilità di abbonarsi a un prezzo agevolato. Il 28-29 luglio i festeggiamenti per i 110 anni del Club.

Calcio

Gemelli nella vita e in campo

PASSIONE CALCIO - La storia e i ricordi calcistici di Fiorenzo e Silvano Albisetti: dal Chiasso al Real Caneggio. Due gemelli al 100% di cui parlano con entusiasmo.

Calcio

"Ole Ole" la canzone ufficiale della Nazionale

(IL VIDEO) La prima esclusiva del tormentone dei Mondiali, preparato da Dj Antoine e interpretato da Karl Wolf e Fito Blanko, si terrà l'8 giugno a Lugano.

Calcio

"Orgogliosi di quanto stiamo facendo"

PASSIONE CALCIO - A dirlo è Angelo Lavagetti, centrocampista del Novazzano, squadra di Seconda Interr. che lo scorso anno ha ottenuto la promozione.

Calcio

Un difensore con il mito di Crujiff

PASSIONE CALCIO - Il giocatore del Riva (Quarta Lega) Fabio Dotti si divide tra la professione di giornalista e il pallone da calcio: "La mia passione numero 1 …

Calcio

"Il nostro obbiettivo sono i quarti"

PASSIONE CALCIO - La nazionale svizzera romperà il ghiaccio agli Europei Under 17 in Inghilterra il prossimo 4 maggio. Tra i convocati anche il ticinese Lucio Soldini. …

Calcio

Per i bimbi Cornaredo si tinge di verde

I giocatori del FC Lugano indosseranno una maglia speciale verde in occasione della partita contro il Losanna in programma il 10 maggio.

Calcio

Un portiere che fa il pompiere

PASSIONE CALCIO - Tra i pali del Monteceneri, il calcio accompagna il 27enne Simone Scoglio sin dall'infanzia.

Calcio

L'enologo diviso tra vino e calcio

PASSIONE CALCIO - Per Gabriele Bianchi, che gioca nell'Arogno, il pallone è una valvola di sfogo. Nella vita sta costruendo il proprio futuro presso l' …

Calcio

"Il calcio? Pura passione "

PASSIONE CALCIO - Intervista a Christian Casanova, attaccante del Cademario: "Il pallone fa parte della mia quotidianità; impossibile tagliare il cordone ombelicale …

Calcio

"Lavoro per diventare un professionista"

PASSIONE CALCIO - Intervista a Matvei Safonov, portiere e capitano del Krasnodar, squadra che si è imposta al Torneo internazionale Under 18 di Bellinzona.

Calcio

"Peccato per quei calci di rigore"

PASSIONE CALCIO - Intervista a Ivan Facchin, attaccante di Chiasso e Team Ticino, che commenta l'esito del Torneo Internazionale Under 18 di Bellinzona.

Calcio

"Vince chi ha più fame degli avversari"

PASSIONE CALCIO - Lo scorso anno Gian Luca Iaconis ha realizzato 20 reti con il Novazzano, guidando i gialloblù verso la promozione e aggiudicandosi il Trofeo Ritter.

Calcio

Parola ai protagonisti del derby

PASSIONE CALCIO - Le videointerviste al difensore del Bellinzona Daniel Maffi, al giocatore del Mendrisio Noel Kabamba e al granata David Stojanov.

Calcio

"Non lascerò scappare l'occasione con il Belli"

PASSIONE CALCIO - In attesa del derby di Prima Lega Mendrisio-Bellinzona, abbiamo fatto due chiacchiere con l'attaccante granata Giovanni Italo.

Calcio

"Il calcio ha cambiato priorità più volte"

PASSIONE CALCIO - Olindo Regazzi, difensore del Gambarogno-Contone, si racconta. Un talento con ambizioni di carriera che però ha deciso di puntare su altro.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg