Home > Svizzera

Dopo Burkhalter, giochi ancora aperti

19.09.2017 - aggiornato: 19.09.2017 - 21:04

Tra i grandi partiti solo l'UDC ha espresso finora un parere, decidendo di sostenere Cassis, che sembra godere anche dei favori di una buona fetta del Parlamento.

© KEYSTONE/Jean-Christophe Bott

Sono ancora aperti i giochi per l'elezione, prevista per domani, del successore del "ministro" dimissionario Didier Burkhalter in Consiglio federale, anche se il consigliere nazionale ticinese Ignazio Cassis sembra godere dei favori di una buona fetta del Parlamento.

Tra i grandi partiti di Governo, solo l'UDC (74 deputati, tra consiglieri nazionali e agli Stati) ha espresso finora un parere decidendo già la settimana scorsa di sostenere a grande maggioranza Cassis. 

Il gruppo socialista (55 deputati), che si è espresso oggi per la prima volta, non ha formulato alcuna raccomandazione di voto al termine delle audizioni con i tre candidati, oltre a Cassis, il consigliere di Stato ginevrino Pierre Maudet e la consigliera nazionale Isabelle Moret (VD). In seno al gruppo ci sono ancora molti indecisi, ha affermato Roger Nordmann (VD) precisando che il PS si riunirà ancora domani mattina alle 07.00. Finora i socialisti non hanno ancora proceduto a una votazione per designare il loro politico preferito, anche se al loro interno si sono levate voci a sostegno a favore dell'uno o dell'altro candidato/a. Il capo del gruppo PS ha anche precisato che i socialisti non voteranno "candidature selvagge". Nordmann si è però detto dispiaciuto del fatto che i liberali radicali ticinesi non abbiano proposto Laura Sadis. Quest'ultima avrebbe permesso di riunire in una sola persona le caratteristiche di Pierre Maudet, Ignazio Cassis e Isabelle Moret: ha esperienza di governo, è italofona ed è una donna.

Anche il gruppo PPD (43 deputati), "come da tradizione", non fornisce raccomandazioni di voto ai suoi membri in merito all'elezione, come ha indicato ai media il capogruppo democristiano Filippo Lombardi, il quale ha precisato che non vi è stata votazione in seno alla "frazione". Il ticinese ha affermato che per il gruppo popolare-democratico tutti e tre i candidati del PLR sono eleggibili. Cionondimeno Lombardi ha precisato che il PPD riconosce il diritto alla Svizzera italiana di avere nuovamente un Consigliere federale dopo 18 anni. Lombardi ha anche precisato che il partito non sosterrà eventuali "candidati selvaggi". Il gruppo si riunirà nuovamente domani mattina prima dell'inizio dei lavori dell'Assemblea federale.

Per la successione di Didier Burkhalter, il gruppo dei Verdi (13 deputati) sosterrà invece la consigliera nazionale Isabelle Moret (VD). Secondo il presidente Balthasar Glättli (ZH), gli ecologisti hanno deciso che, al cospetto di candidati dall'uguale valore, avrebbero sostenuto una donna, essendo queste ultime sottorappresentate in Consiglio federale. Secondo i Verdi, uno dei punti deboli della democrazia elvetica è proprio l'insufficiente presenza di donne laddove vengono prese le decisioni politiche.

Il gruppo dei Verdi liberali (7 deputati) , dopo aver ascoltato i tre candidati, ha deciso di lasciare libertà di voto. La capogruppo Tiana Moser (ZH) ha dichiarato che tutti i tre candidati sono eleggibili. I voti dei sette membri del PVL alle Camere federali saranno quindi ripartiti sui tre liberali-radicali: Pierre Maudet è piaciuto per la sua chiara posizione sulla questione europea, mentre Isabelle Moret e Ignazio Cassis per il fatto di appartenere all'ala ecologista del PLR. Alla fine, tenendo conto anche della questione della presenza del Ticino in governo e della rappresentanza femminile, il gruppo PVL ha optato per la libertà di voto.

Il gruppo PBD (8 parlamentari) ha deciso invece di sostenere Pierre Maudet, ha indicato Rosmarie Quadranti (ZH) al termine delle audizioni. La decisione è stata presa a maggioranza, ha aggiunto senza precisare quanti voti ha ottenuto ogni singolo candidato.

(Ats)

Svizzera

Sfonda il guardrail e finisce contromano

L'incidente è avvenuto a Spino, in Val Bregaglia. La conducente 26enne è rimasta illesa, mentre il veicolo ha riportato ingenti danni.

Svizzera

Tuffo fuori stagione per una Bentley

L'auto è finita nel lago di Zugo. I due occupanti si sono allontanati a piedi "con i vestiti bagnati" dal luogo dell'incidente senza contattare le …

Svizzera

Scene altamente realistiche a Kloten

(LE FOTO) Circa 400 persone dei servizi di pronto intervento e 300 comparse hanno simulato un attentato con una bomba tubo su un bus all'aeroporto zurighese.

Svizzera

Un'App per scoprire le banconote

Con la realtà aumentata dell'applicazione della BNS "Swiss Banknotes" si possono scoprire in modo divertente tutte le caratteristiche della nona serie di …

Svizzera

Camion contro tram, diversi feriti

L'incidente, che ha causato l'uscita dai binari del mezzo pubblico, è avvenuto in un incrocio di Muttenz (BL) in un momento in cui il traffico non era fluido.

Svizzera

L'oro perso va al Comune!

Due lingotti d'oro del valore di 100mili franchi, trovati in un prato da due operai comunali, a 5 anni dal ritrovamento sono diventati di proprietà del Comune di …

Svizzera

Pirata della strada pizzicato a Bienne

L'automobilista andava a 120km/h dove il limite è di 50. Nella settimana successiva i controlli hanno evidenziato un eccesso di velocità nello 0,25% dei casi …

Svizzera

"Di chi è il Buddha piovuto dal cielo?"

Questa la domanda che si pongono le autorità di Winterthur, dopo che i giardinieri comunali hanno trovato la statua di circa 3 metri in un parco cittadino.

Svizzera

Una tradizione reinventata

Dal Vallese arriva un nuovo tipo di formaggio da raclette a base di latte di mucca, capra e pecora. Sarà possibile degustarlo per la prima volta il 3 ottobre a Martigny …

Svizzera

Con l'auto quasi sui binari

È successo a un automobilista di 42 anni che stava percorrendo una rotonda a Samedan, in Alta Engadina. Nessuno è rimasto ferito.

Svizzera

1600 posti bici sotto la stazione di Zurigo

(LE FOTO) Il parcheggio sotterraneo, costato 13,5 milioni di franchi, è stato inaugurato sotto la Europaplatz, la nuova piazza che collega la stazione alla Europaallee …

Svizzera

Emoji sui francobolli, ma non solo

La Posta ha deciso in questa terza emissione filatelica di avvicinare ancora di più la realtà fisica e quella digitale, invertendo anche la rotta. 

Svizzera

Beccato a 106 km/h in Paese

A essere incappato in un controllo radar è stato un motociclista 18enne a Alterswilen (TG) dove il limite è di 50 km/h. Il giovane era sprovvisto della licenza di …

Svizzera

Una raccolta fondi per Bondo

La Catena della Solidarietà ha aperto un conto e sosterà immediatamente con 260mila franchi le famiglie e le imprese che hanno subito danni dalla colata di fango …

Svizzera

Scontro a tre sul raccordo di Zurigo

(LE FOTO) L'incidente ha coinvolto due veicoli pesanti e un furgone poco prima dell'entrata dal tunnel dell'Uetliberg. La rampa è rimasta bloccata per …

Svizzera

Rifugi e capanne saranno allacciate a Internet

Firmato un accordo tra le associazioni alpine e Swisscom finalizzato ad estendere i sistemi di comunicazione a diversi luoghi remoti in tutta la Svizzera. 

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_concorso_presepi_2017.jpg

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg