Home > Svizzera

Gli utili di FFS vanno come un treno

14.09.2017 - aggiornato: 14.09.2017 - 15:44

Utili più che raddoppiati nel primo semestre: 152 milioni di franchi, contro i 72 milioni dei primi sei mesi del 2016 grazie soprattutto all'aumento di passeggeri.

© foto Reguzzi

Utile più che raddoppiato per le FFS nel primo semestre: 152 milioni di franchi, contro i 72 milioni dei primi sei mesi del 2016. Il buon risultato è dovuto in particolare all'aumento dei passeggeri, mentre il traffico merci ha dovuto far fronte a "forti pressioni": FFS Cargo ha chiuso in negativo.

Uno dei principali fattori trainanti è rappresentato dal programma di efficienza RailFit20/30 lanciato a settembre 2016, che sta dando buoni frutti, scrivono le Ferrovie federali in una nota diramata stamane.

Il numero dei dipendenti è diminuito di 242 unità rispetto all'esercizio precedente, attestandosi a 32'875 unità. "Continua però a sussistere l'urgenza di attuare ulteriori risparmi", aggiunge la direzione aziendale, citando "i crescenti costi dovuti alle messe in esercizio come quella della galleria di base del San Gottardo" e il risultato negativo di FFS Cargo, comparto per il quale il 2017 "è iniziato in salita".

Cargo arranca

La perdita semestrale del comparto merci è stata infatti di 25 milioni di franchi, contro i 4 dei primi sei mesi 2016. In particolare, una forte flessione ha interessato il traffico di esportazione/importazione, con una contrazione anche del traffico di carri completi.
La prestazione di trasporto complessiva nel traffico merci è aumentata del 2,1% fino a 8,58 miliardi di tonnellate-chilometro nette. SBB Cargo International ha registrato un fatturato record di 157 milioni e un aumento del risultato semestrale da 3 a 8 milioni. Tuttavia - notano le FFS - ciò è avvenuto nel periodo antecedente l'interruzione della tratta Basilea-Karlsruhe, avvenuta il 12 agosto e che presumibilmente si concluderà il 7 ottobre.
Inoltre - rileva la direzione - non è ancora possibile sfruttare appieno il potenziale del nuovo asse nord-sud attraverso il San Gottardo, a causa dei lunghi periodi di sosta ai confini. A ciò si aggiunge lo sbarramento dell'asse di Luino (Luino-Novara) dovuto alla presenza di cantieri. Sono state avviate misure, ad esempio riguardanti il coordinamento internazionale dei cantieri e degli orari.

Tempi duri in vista

Il risultato di FFS Cargo - prosegue la direzione - "evidenzia la necessità di conseguire ulteriori aumenti della produttività, automatizzazioni e adattamenti strutturali, poiché la complessità del contesto economico resterà elevata e la deindustrializzazione proseguirà".
Sul mercato - spiega - si prevedono trasferimenti di posti di produzione, ad esempio nel settore dell'acciaio, fino a cessazioni di attività da parte di clienti. Questi spostamenti sono stati accelerati dalla debolezza dell'euro e saranno responsabili di un ulteriore calo di fatturato.
FFS Cargo "non possiede ancora la flessibilità necessaria per affrontare i cambiamenti sul mercato e ha costi strutturali ancora troppo elevati e processi altrettanto dispendiosi. Con la prospettiva di "tornare in attivo" nel 2018, ha ora istituito un programma di risanamento con il quale intende realizzare risparmi duraturi di 80 milioni all'anno entro il 2020. Queste misure si aggiungeranno al programma di efficienza RailFit20/30 già in corso a livello di gruppo.

Passeggeri in aumento

La situazione è più rallegrante per il traffico passeggeri, in cui "si avverte l'effetto degli aumenti di prezzo" introdotti con il cambiamento di orario 2016/2017: il risultato semestrale è migliorato da 29,9 a 59,8 milioni.
Rispetto all'esercizio precedente, il numero di viaggiatori sui treni delle FFS è aumentato dell'1,3%, per un totale di 1,25 milioni di viaggiatori al giorno. A fine giugno, gli abbonamenti generali in circolazione erano 469'841 (+2,4%), i "metà-prezzo" 2'439'500 (+4,8%).

In attivo anche FFS Infrastruttura

Anche il comparto FFS Infrastruttura ha registrato un risultato semestrale positivo: +15 milioni di franchi, contro una perdita di 75,7 milioni un anno fa. Ad esso hanno contribuito una riduzione delle spese amministrative e una maggiore produttività. Inoltre, alcuni progetti d'investimento hanno subito un ritardo, e le FFS sono riuscite a migliorare ulteriormente l'efficienza nella manutenzione. FFS Immobili ha dal canto suo registrato un calo del risultato semestrale da 173 a 127 milioni di franchi, a causa della flessione nelle vendite di stabili rispetto all'esercizio precedente. I redditi locativi di terzi hanno evidenziato un andamento positivo, passando da 224 a 236 milioni.

(Ats)

 

Svizzera

Un morto per una manovra azzardata

L'incidente, avvenuto a Oberglatt (ZH), ha coinvolto due auto che si sarebbero sorpassate più volte. Una di esse è poi uscita di strada e l'autista …

Svizzera

Un sorriso per riflettere sulle... uguaglianze

(IL VIDEO) La nuova campagna di Pro Infirmis "Siamo tutti uguali. Nessuno è più uguale" mostra situazioni imbarazzanti in cui proprio tutti siamo gi …

Svizzera

IKEA ritira la bicicletta SLADDA

Sono infatti giunte all'azienda 11 segnalazioni di incidenti, dovuti a problemi alla catena che rischia di rompersi, che in due casi hanno causato lesioni lievi.

Svizzera

Migros ritira il filetto di salmone "Norway"

Una partita del prodotto reca date di vendita e scadenza errate, ossia più lunghe di un mese. I clienti possono riportarlo in una filiale ed essere rimborsate.

Svizzera

Burgdorf città più "ciclofila" della Svizzera

Il borgo del canton Berna rimane la città più favorevole alla bicicletta, davanti a Coira e a Winterthur. Tra le località in classifica non ci sono …

Svizzera

Passato il tunnel, ecco il nuovo ristorante

Dopo nove mesi di lavori di costruzione, a inizio maggio apre i battenti il nuovo imponente stabile dell'area di servizio San Gottardo in direzione sud, nel Canton Uri.

Svizzera

Tre cuccioli a sorpresa a Gossau

Nella notte tra lunedì e martedì sono nate tre tigri siberiane presso lo zoo sangallese; non si era certi della gravidanza della mamma Julinka.

Svizzera

A 209 km/h per vedere la partita

L'automobilista è stato fermato dalla polizia lucernese in autostrada dove il limite di velocità è di 120 km/h. Ritirata la patente e confiscato il …

Svizzera

La verdura preferita è la carota

In Svizzera ne vengono infatti consumate 7,91 chilogrammi pro capite all'anno. Al secondo posto si piazzano i pomodori, con 6,61 chili a persona. Al terzo i peperoni. …

Svizzera

Record di cicogne in Svizzera

Sono oltre 1000 gli esemplari nel nostro Paese. Una ricerca ha evidenziato che questi uccelli siano diventati più sedentari, molti infatti non migrano più in …

Svizzera

Sfrecciava a 109 km/h sui 50

Il pirata della strada, un 52enne svizzero, è stato pizzicato dal radar su una strada di Oensingen (SO), lungo la quale si trova una scuola di livello secondario.

Svizzera

A 87 anni torna in piazza a manifestare

(LE FOTO) Un anno dopo aver protestato contro le armi imbrattando dei pannelli davanti alla BNS di Berna, oggi l'attivista Louise Schneider ha fatto ancora parlare di …

Svizzera

Tenta di uscire dalla finestra, ma cade

È successo a Samedan, nel Grigioni, a un 27enne somalo che aveva pernottato da un collega, che però è uscito di casa prima, chiudendo la porta a chiave.

Svizzera

Primavera sinonimo di... allergie

Il polline delle betulle, fortemente allergizzante, inizia ora a essere nell'aria e vi rimarrà fino a maggio. La stagione inizia in Ticino, dove è …

Svizzera

Sdoganare con un semplice "click"

Grazie all'applicazione QuickZoll, da Pasqua i viaggiatori potranno dichiarare le proprie merci in maniera autonoma, digitale e indipendente dal luogo in cui si trovano.

Svizzera

In quale città si vive meglio?

Secondo un'indagine di Mercer Quality of Living, Vienna si piazza per il nono anno consecutivo al primo posto. Al secondo invece Zurigo.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg