Home > Svizzera

Ignazio Cassis eletto in Consiglio federale!

20.09.2017 - aggiornato: 20.09.2017 - 16:53

LA DIRETTA - Il candidato del PLR ticinese ha superato la maggioranza assoluta nel secondo turno di voto con 125 preferenze. È l'ottavo ministro ticinese in Governo.

© KEYSTONE/POOL/Peter Schneider

I festeggiamenti per l'elezione di Ignazio Cassis in Governo.

© KEYSTONE/Peter Schneider

Ignazio Cassis festeggiato dopo il voto.

© KEYSTONE/Peter Klaunzer
© KEYSTONE/Anthony Anex
© KEYSTONE/Peter Schneider
© KEYSTONE/Anthony Anex

Il momento della consegna dei fiori a Didier Burkhalter al termine del suo discorso.

© Foto GdP
© Foto GdP
© Foto GdP
© Foto GdP
© KEYSTONE/Jean-Christophe Bott
© Foto GdP

Sfoglia la gallery

 

ore 9.33: dopo il giuramento, il nuovo membro dell’Esecutivo si reca nel cosiddetto “Salon du Président” dove viene ricevuto dal Consiglio federale in corpore. Fra un paio d’ore terrà la sua prima conferenza stampa al Centro media di Palazzo federale

 

_val6339.jpg

 

ore 9.26: il neo consigliere federale Ignazio Cassis presta giuramento dichiarando, in italiano, "lo giuro" e alzando tre dita della mano destra come vuole la tradizione

ore 9.18: prende la parola il neoeletto in Consiglio federale Ignazio Cassis visibilmente emozionato. Cassis, ricordando che il Ticino torna in Governo dopo 18 anni, parla di coesione nazionale. Si è poi espresso anche nelle altre tre lingue nazionali: dapprima il romancio, poi il francese e infine in tedesco. Cassis ha concluso affermando: "Accetto l'elezione!"

 

_pk21094.jpg

 

ore 9.14: Jürg Stahl annuncia i risultati della seconda votazione: Ignazio Cassis è eletto con 125 voti! La maggioranza assoluta necessaria era di 123. Non ce l'hanno invece fatta né il candidato ginevrino Pierre Maudet (90 voti al secondo turno), né la vodese Isabelle Moret (28 al secondo turno). Dal primo di novembre, il governo avrà quindi quattro membri germanofoni, due francofoni e un italofono

ore 8.55: arrivano i risultati del primo turno: Ignazio Cassis ha ricevuto 109 voti, Pierre Maudet 62 e Isabelle Moret 55. Nessuno di loro ha quindi ricevuto la maggioranza assoluta di 122 preferenze. Schede distribuite 245; bianche 3, nulle 0. 122 la maggioranza assoluta. 16 voti sotto "altri". Si parte con il secondo turno

 

20170920_bundesratswahl_2017_0128.jpg

 

ore 8.33: il presidente dell'Assemblea federale Jürg Stahl dà il via alle votazioni. Vengono consegnati a tutti i parlamentari le schede di voto per il primo turno

ore 8.28: prende la parola il vice-capogruppo del PLR alle Camere federali Beat Walti che presenta brevemente i tre candidati ufficiali del partito. "Ignazio Cassis, Isabelle Moret e Pierre Maudet sono tutti capaci, validi e competenti. I tre dispongono dell'esperienza politica per diventare consiglieri federali". 

ore 8.26: Jürg Stahl riprende la parola per ricordare le decisioni prese nei giorni scorsi dai gruppi parlamentari: l'UDC sosterrà Cassis, i Verdi Moret e il PBD Maudet. Il PVL ha lasciato libertà di voto. PS e PPD non si sono ufficialmente espressi in favore di uno dei tre candidati.

ore 8.24: una standing ovation e un applauso ancora più lungo scattano al termine del discorso del ministro uscente

 

didier.jpg

 

ore 8.16: dopo un lungo applauso, prende la parola Didier Burkhalter. "Si dice spesso che c'è un tempo per tutto. Bisogna saper ascoltare e rispettare il tempo" e io "ho sentito che è arrivato il tempo di partire": così ha esordito il consigliere federale e ministro degli esteri uscente, visibilmente emozionato. Dopo aver fatto i ringraziamenti di rito, alle istituzioni del Paese, nonché ai membri dell'Assemblea federale e a tutti gli svizzeri, Burkhalter ha affermato che "uno dei segreti della Svizzera da conservare preziosamente è quello di infondere a qualsiasi maggioranza il rispetto per tutte le minoranze". Un'ultima parola, il consigliere federale uscente l'ha voluta dedicare alla sua famiglia: "se sono riuscito a reggere è grazie anche a mia moglie Friedrun Sabine e a tutta la mia famiglia. Grazie per aver scelto di amare la Svizzera".

ore 8.03: iniziano i lavori presso l'Assemblea federale con il discorso del presidente dell’Assemblea federale Jürg Stahl che, dopo la lettura della lettera di dimissioni di Burkhalter, ha ricordato i passi politici del ministro liberale radicale e ringraziato il consigliere federale uscente: "In otto anni al governo Didier Burkhalter ha dato prova di impegno, cordialità e rispetto per le istituzioni elvetiche. E in Parlamento l'abbiamo sempre apprezzato per la sua capacità di dialogo con tutti i partiti e il suo talento oratorio, qualità che l'hanno molto aiutato anche di fronte alle ardue sfide della politica estera".

ore 7.30: Palazzo federale inizia a riempiersi. Sale l'attesa...

 

attesa3.jpg

 

Il giorno tanto atteso è arrivato. Oggi tutti gli occhi sono puntati su Berna dove alle 8 prenderà il via la procedura per l'elezione del nuovo consigliere federale al posto del dimissionario Didier Burkhalter. Un'occasione d'oro per il Ticino che punta, con Ignazio Cassis, a tornare in Governo dopo ben 18 anni di assenza.

I lavori delle Camere riunite inizieranno con il discorso del presidente dell’Assemblea federale Jürg Stahl che ringrazierà il ministro uscente per il lavoro svolto in questi anni. Dopodiché sarà proprio il dimissionario a prendere la parola per il discorso di commiato.

Terminata questa fase protocollare, i consiglieri federali lasceranno la sala per permettere l’inizio delle procedure di voto da parte dei 246 parlamentari. Ricordiamo che è eleggibile chiunque abbia diritto di voto in Svizzera, anche se i candidati ufficiali, scelti dal PLR, sono il consigliere nazione ticinese e capogruppo alle Camere federali Ignazio Cassis, la sua collega vodese Isabelle Moret e il consigliere di Stato ginevrino Pierre Maudet.

Oltre ai tre PLR ci sono una dozzina di candidature "selvagge". Come accade in ogni elezione da parte dell'Assemblea federale, infatti, anche questa volta si sono quindi annunciati diversi semplici cittadini. Ma tutti coloro che al secondo turno ottengono meno di dieci voti sono automaticamente eliminati. È quanto dovrebbe capitare a tutti i candidati "selvaggi", tra i quali figura un ticinese di 74 anni.

(Red)

Svizzera

Un morto per una manovra azzardata

L'incidente, avvenuto a Oberglatt (ZH), ha coinvolto due auto che si sarebbero sorpassate più volte. Una di esse è poi uscita di strada e l'autista …

Svizzera

Un sorriso per riflettere sulle... uguaglianze

(IL VIDEO) La nuova campagna di Pro Infirmis "Siamo tutti uguali. Nessuno è più uguale" mostra situazioni imbarazzanti in cui proprio tutti siamo gi …

Svizzera

IKEA ritira la bicicletta SLADDA

Sono infatti giunte all'azienda 11 segnalazioni di incidenti, dovuti a problemi alla catena che rischia di rompersi, che in due casi hanno causato lesioni lievi.

Svizzera

Migros ritira il filetto di salmone "Norway"

Una partita del prodotto reca date di vendita e scadenza errate, ossia più lunghe di un mese. I clienti possono riportarlo in una filiale ed essere rimborsate.

Svizzera

Burgdorf città più "ciclofila" della Svizzera

Il borgo del canton Berna rimane la città più favorevole alla bicicletta, davanti a Coira e a Winterthur. Tra le località in classifica non ci sono …

Svizzera

Passato il tunnel, ecco il nuovo ristorante

Dopo nove mesi di lavori di costruzione, a inizio maggio apre i battenti il nuovo imponente stabile dell'area di servizio San Gottardo in direzione sud, nel Canton Uri.

Svizzera

Tre cuccioli a sorpresa a Gossau

Nella notte tra lunedì e martedì sono nate tre tigri siberiane presso lo zoo sangallese; non si era certi della gravidanza della mamma Julinka.

Svizzera

A 209 km/h per vedere la partita

L'automobilista è stato fermato dalla polizia lucernese in autostrada dove il limite di velocità è di 120 km/h. Ritirata la patente e confiscato il …

Svizzera

La verdura preferita è la carota

In Svizzera ne vengono infatti consumate 7,91 chilogrammi pro capite all'anno. Al secondo posto si piazzano i pomodori, con 6,61 chili a persona. Al terzo i peperoni. …

Svizzera

Record di cicogne in Svizzera

Sono oltre 1000 gli esemplari nel nostro Paese. Una ricerca ha evidenziato che questi uccelli siano diventati più sedentari, molti infatti non migrano più in …

Svizzera

Sfrecciava a 109 km/h sui 50

Il pirata della strada, un 52enne svizzero, è stato pizzicato dal radar su una strada di Oensingen (SO), lungo la quale si trova una scuola di livello secondario.

Svizzera

A 87 anni torna in piazza a manifestare

(LE FOTO) Un anno dopo aver protestato contro le armi imbrattando dei pannelli davanti alla BNS di Berna, oggi l'attivista Louise Schneider ha fatto ancora parlare di …

Svizzera

Tenta di uscire dalla finestra, ma cade

È successo a Samedan, nel Grigioni, a un 27enne somalo che aveva pernottato da un collega, che però è uscito di casa prima, chiudendo la porta a chiave.

Svizzera

Primavera sinonimo di... allergie

Il polline delle betulle, fortemente allergizzante, inizia ora a essere nell'aria e vi rimarrà fino a maggio. La stagione inizia in Ticino, dove è …

Svizzera

Sdoganare con un semplice "click"

Grazie all'applicazione QuickZoll, da Pasqua i viaggiatori potranno dichiarare le proprie merci in maniera autonoma, digitale e indipendente dal luogo in cui si trovano.

Svizzera

In quale città si vive meglio?

Secondo un'indagine di Mercer Quality of Living, Vienna si piazza per il nono anno consecutivo al primo posto. Al secondo invece Zurigo.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg