Home > Svizzera

Ignazio Cassis eletto in Consiglio federale!

20.09.2017 - aggiornato: 20.09.2017 - 15:53

LA DIRETTA - Il candidato del PLR ticinese ha superato la maggioranza assoluta nel secondo turno di voto con 125 preferenze. È l'ottavo ministro ticinese in Governo.

© KEYSTONE/POOL/Peter Schneider

I festeggiamenti per l'elezione di Ignazio Cassis in Governo.

© KEYSTONE/Peter Schneider

Ignazio Cassis festeggiato dopo il voto.

© KEYSTONE/Peter Klaunzer
© KEYSTONE/Anthony Anex
© KEYSTONE/Peter Schneider
© KEYSTONE/Anthony Anex

Il momento della consegna dei fiori a Didier Burkhalter al termine del suo discorso.

© Foto GdP
© Foto GdP
© Foto GdP
© Foto GdP
© KEYSTONE/Jean-Christophe Bott
© Foto GdP

Sfoglia la gallery

 

ore 9.33: dopo il giuramento, il nuovo membro dell’Esecutivo si reca nel cosiddetto “Salon du Président” dove viene ricevuto dal Consiglio federale in corpore. Fra un paio d’ore terrà la sua prima conferenza stampa al Centro media di Palazzo federale

 

_val6339.jpg

 

ore 9.26: il neo consigliere federale Ignazio Cassis presta giuramento dichiarando, in italiano, "lo giuro" e alzando tre dita della mano destra come vuole la tradizione

ore 9.18: prende la parola il neoeletto in Consiglio federale Ignazio Cassis visibilmente emozionato. Cassis, ricordando che il Ticino torna in Governo dopo 18 anni, parla di coesione nazionale. Si è poi espresso anche nelle altre tre lingue nazionali: dapprima il romancio, poi il francese e infine in tedesco. Cassis ha concluso affermando: "Accetto l'elezione!"

 

_pk21094.jpg

 

ore 9.14: Jürg Stahl annuncia i risultati della seconda votazione: Ignazio Cassis è eletto con 125 voti! La maggioranza assoluta necessaria era di 123. Non ce l'hanno invece fatta né il candidato ginevrino Pierre Maudet (90 voti al secondo turno), né la vodese Isabelle Moret (28 al secondo turno). Dal primo di novembre, il governo avrà quindi quattro membri germanofoni, due francofoni e un italofono

ore 8.55: arrivano i risultati del primo turno: Ignazio Cassis ha ricevuto 109 voti, Pierre Maudet 62 e Isabelle Moret 55. Nessuno di loro ha quindi ricevuto la maggioranza assoluta di 122 preferenze. Schede distribuite 245; bianche 3, nulle 0. 122 la maggioranza assoluta. 16 voti sotto "altri". Si parte con il secondo turno

 

20170920_bundesratswahl_2017_0128.jpg

 

ore 8.33: il presidente dell'Assemblea federale Jürg Stahl dà il via alle votazioni. Vengono consegnati a tutti i parlamentari le schede di voto per il primo turno

ore 8.28: prende la parola il vice-capogruppo del PLR alle Camere federali Beat Walti che presenta brevemente i tre candidati ufficiali del partito. "Ignazio Cassis, Isabelle Moret e Pierre Maudet sono tutti capaci, validi e competenti. I tre dispongono dell'esperienza politica per diventare consiglieri federali". 

ore 8.26: Jürg Stahl riprende la parola per ricordare le decisioni prese nei giorni scorsi dai gruppi parlamentari: l'UDC sosterrà Cassis, i Verdi Moret e il PBD Maudet. Il PVL ha lasciato libertà di voto. PS e PPD non si sono ufficialmente espressi in favore di uno dei tre candidati.

ore 8.24: una standing ovation e un applauso ancora più lungo scattano al termine del discorso del ministro uscente

 

didier.jpg

 

ore 8.16: dopo un lungo applauso, prende la parola Didier Burkhalter. "Si dice spesso che c'è un tempo per tutto. Bisogna saper ascoltare e rispettare il tempo" e io "ho sentito che è arrivato il tempo di partire": così ha esordito il consigliere federale e ministro degli esteri uscente, visibilmente emozionato. Dopo aver fatto i ringraziamenti di rito, alle istituzioni del Paese, nonché ai membri dell'Assemblea federale e a tutti gli svizzeri, Burkhalter ha affermato che "uno dei segreti della Svizzera da conservare preziosamente è quello di infondere a qualsiasi maggioranza il rispetto per tutte le minoranze". Un'ultima parola, il consigliere federale uscente l'ha voluta dedicare alla sua famiglia: "se sono riuscito a reggere è grazie anche a mia moglie Friedrun Sabine e a tutta la mia famiglia. Grazie per aver scelto di amare la Svizzera".

ore 8.03: iniziano i lavori presso l'Assemblea federale con il discorso del presidente dell’Assemblea federale Jürg Stahl che, dopo la lettura della lettera di dimissioni di Burkhalter, ha ricordato i passi politici del ministro liberale radicale e ringraziato il consigliere federale uscente: "In otto anni al governo Didier Burkhalter ha dato prova di impegno, cordialità e rispetto per le istituzioni elvetiche. E in Parlamento l'abbiamo sempre apprezzato per la sua capacità di dialogo con tutti i partiti e il suo talento oratorio, qualità che l'hanno molto aiutato anche di fronte alle ardue sfide della politica estera".

ore 7.30: Palazzo federale inizia a riempiersi. Sale l'attesa...

 

attesa3.jpg

 

Il giorno tanto atteso è arrivato. Oggi tutti gli occhi sono puntati su Berna dove alle 8 prenderà il via la procedura per l'elezione del nuovo consigliere federale al posto del dimissionario Didier Burkhalter. Un'occasione d'oro per il Ticino che punta, con Ignazio Cassis, a tornare in Governo dopo ben 18 anni di assenza.

I lavori delle Camere riunite inizieranno con il discorso del presidente dell’Assemblea federale Jürg Stahl che ringrazierà il ministro uscente per il lavoro svolto in questi anni. Dopodiché sarà proprio il dimissionario a prendere la parola per il discorso di commiato.

Terminata questa fase protocollare, i consiglieri federali lasceranno la sala per permettere l’inizio delle procedure di voto da parte dei 246 parlamentari. Ricordiamo che è eleggibile chiunque abbia diritto di voto in Svizzera, anche se i candidati ufficiali, scelti dal PLR, sono il consigliere nazione ticinese e capogruppo alle Camere federali Ignazio Cassis, la sua collega vodese Isabelle Moret e il consigliere di Stato ginevrino Pierre Maudet.

Oltre ai tre PLR ci sono una dozzina di candidature "selvagge". Come accade in ogni elezione da parte dell'Assemblea federale, infatti, anche questa volta si sono quindi annunciati diversi semplici cittadini. Ma tutti coloro che al secondo turno ottengono meno di dieci voti sono automaticamente eliminati. È quanto dovrebbe capitare a tutti i candidati "selvaggi", tra i quali figura un ticinese di 74 anni.

(Red)

Svizzera

Sfonda il guardrail e finisce contromano

L'incidente è avvenuto a Spino, in Val Bregaglia. La conducente 26enne è rimasta illesa, mentre il veicolo ha riportato ingenti danni.

Svizzera

Tuffo fuori stagione per una Bentley

L'auto è finita nel lago di Zugo. I due occupanti si sono allontanati a piedi "con i vestiti bagnati" dal luogo dell'incidente senza contattare le …

Svizzera

Scene altamente realistiche a Kloten

(LE FOTO) Circa 400 persone dei servizi di pronto intervento e 300 comparse hanno simulato un attentato con una bomba tubo su un bus all'aeroporto zurighese.

Svizzera

Un'App per scoprire le banconote

Con la realtà aumentata dell'applicazione della BNS "Swiss Banknotes" si possono scoprire in modo divertente tutte le caratteristiche della nona serie di …

Svizzera

Camion contro tram, diversi feriti

L'incidente, che ha causato l'uscita dai binari del mezzo pubblico, è avvenuto in un incrocio di Muttenz (BL) in un momento in cui il traffico non era fluido.

Svizzera

L'oro perso va al Comune!

Due lingotti d'oro del valore di 100mili franchi, trovati in un prato da due operai comunali, a 5 anni dal ritrovamento sono diventati di proprietà del Comune di …

Svizzera

Pirata della strada pizzicato a Bienne

L'automobilista andava a 120km/h dove il limite è di 50. Nella settimana successiva i controlli hanno evidenziato un eccesso di velocità nello 0,25% dei casi …

Svizzera

"Di chi è il Buddha piovuto dal cielo?"

Questa la domanda che si pongono le autorità di Winterthur, dopo che i giardinieri comunali hanno trovato la statua di circa 3 metri in un parco cittadino.

Svizzera

Una tradizione reinventata

Dal Vallese arriva un nuovo tipo di formaggio da raclette a base di latte di mucca, capra e pecora. Sarà possibile degustarlo per la prima volta il 3 ottobre a Martigny …

Svizzera

Con l'auto quasi sui binari

È successo a un automobilista di 42 anni che stava percorrendo una rotonda a Samedan, in Alta Engadina. Nessuno è rimasto ferito.

Svizzera

1600 posti bici sotto la stazione di Zurigo

(LE FOTO) Il parcheggio sotterraneo, costato 13,5 milioni di franchi, è stato inaugurato sotto la Europaplatz, la nuova piazza che collega la stazione alla Europaallee …

Svizzera

Emoji sui francobolli, ma non solo

La Posta ha deciso in questa terza emissione filatelica di avvicinare ancora di più la realtà fisica e quella digitale, invertendo anche la rotta. 

Svizzera

Beccato a 106 km/h in Paese

A essere incappato in un controllo radar è stato un motociclista 18enne a Alterswilen (TG) dove il limite è di 50 km/h. Il giovane era sprovvisto della licenza di …

Svizzera

Una raccolta fondi per Bondo

La Catena della Solidarietà ha aperto un conto e sosterà immediatamente con 260mila franchi le famiglie e le imprese che hanno subito danni dalla colata di fango …

Svizzera

Scontro a tre sul raccordo di Zurigo

(LE FOTO) L'incidente ha coinvolto due veicoli pesanti e un furgone poco prima dell'entrata dal tunnel dell'Uetliberg. La rampa è rimasta bloccata per …

Svizzera

Rifugi e capanne saranno allacciate a Internet

Firmato un accordo tra le associazioni alpine e Swisscom finalizzato ad estendere i sistemi di comunicazione a diversi luoghi remoti in tutta la Svizzera. 

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_concorso_presepi_2017.jpg

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg