Home > Svizzera

"La Riforma III delle imprese è necessaria"

27.10.2016 - aggiornato: 27.10.2016 - 15:58

È l'opinione di Ueli Maurer, secondo il quale l'approvazione della riforma - in votazione il 12 febbraio - permetterà di mantenere attrattiva la piazza economica elvetica.

© KEYSTONE/Marcel Bieri

Mantenere la piazza economica svizzera attrattiva, evitando in questo modo che le aziende decidano di stabilirsi altrove. Per questo motivo è necessario che gli elettori approvino il prossimo 12 di febbraio la riforma III delle imprese contro la quale la sinistra ha lanciato il referendum.

L'abolizione dei regimi fiscali privilegiati preconizzata sia dall'Unione europea (Ue) che dall'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) deve essere compensata da provvedimenti interni che inducano queste aziende - 24 mila - a non lasciare la Svizzera, ha sostenuto oggi davanti ai media il consigliere federale Ueli Maurer.

Le perdite fiscali potenziali per Cantoni e Comuni oltrepassano i cinque miliardi di franchi, ha aggiunto il ministro delle finanze. In gioco vi sono inoltre 150 mila impieghi, ha puntualizzato Maurer, sostenendo che tali società sono responsabili del 20% delle entrate fiscali a livello cantonale e comunale e, a livello federale, del 50% degli incassi generati dall'imposta sull'utile. Non va poi dimenticato che queste aziende, estremamente mobili, investono molto nella ricerca (50% degli investimenti totali in Svizzera, n.d.r), ha aggiunto il consigliere federale.

Dal momento che le imposte per queste imprese aumenteranno, bisogna fare in modo che quest'ultime non se ne vadano: da qui la decisione del parlamento di introdurre tutta una serie di innovazioni fiscali - patent-box per i brevetti, deduzioni per gli investimenti nell'innovazione, possibilità di dedurre gli interessi nozionali sugli utili per quanto riguarda il finanziamento interno ai gruppi - che dovrebbero trattenerle e invogliare altre imprese a stabilirsi da noi.

Votare contro la riforma, secondo Maurer, significa quindi "tagliare il ramo in cui si è seduti". Insomma, vista la concorrenza internazionale a livello fiscale per la Svizzera è importante, secondo il ministro democentrista, "giocare in serie A, ossia continuare a essere attrattivi come ora". Anche i Cantoni si sono detti favorevoli alla riforma in votazione. Non solo perché riceveranno 1,1 miliardi dalla Confederazione quale compensazione per la prevista diminuzione dell'imposta sull'utile delle imprese, ma soprattutto perché i nuovi strumenti fiscali prevedono chiari limiti per le deduzioni in modo da non "affamarli".

Si tratta insomma di un "pacchetto equilibrato", hanno dichiarato sia il direttore delle finanze del Canton Giura Charles Juillard che la direttrice del dipartimento delle finanze del Cantone di Basilea Città Eva Herzog, rispettivamente presidente e vicepresidente della Conferenza dei responsabili cantonali delle finanze.
I cantoni potranno, a seconda delle rispettive esigenze e della struttura della loro piazza economica, decidersi per introdurre uno strumento di politica fiscale piuttosto che un altro. Per Basilea, ad esempio, può essere interessante il patent-box, vista l'importanza delle aziende ivi stabilite per la ricerca.

Per Julliard, prima la riforma entra in vigore - 2019 secondo le previsioni del Governo - meglio è per tutti. Ogni ritardo, ha sostenuto il consigliere di Stato giurassiano, rischia di essere fatale, dal momento che le società che godono di un trattamento fiscale privilegiato sono estremamente mobili e, di fronte all'incertezza giuridica, potrebbero decidere di far fagotto.

Non fare nulla, insomma, avrebbe conseguenze incalcolabili sulla piazza economica elvetica, ha sostenuto Julliard. Anche per Eva Herzog la riforma è equilibrata soprattutto perché protegge le collettività pubbliche da un regime di tassazione troppo basso grazie ai paletti posti dal parlamento alle deduzioni fiscali.

(Ats)

Articoli correlati:

Ginevra teme la Riforma III delle imprese

Riforma III delle imprese quasi pronta

Sulla Riforma III ci sarà il referendum

La III Riforma delle imprese non convince

Svizzera

La Svizzera in un colpo d'occhio

In uscita la 40ma edizione de "La Confederazione in breve", dove trovare tutte le informazioni su politica, amministrazione e giustizia. Scaricabile anche l'app …

Svizzera

Un francobollo per le Olimpiadi

La Posta ha infatti emesso un talloncino speciale, del valore di 1 franco, per sostenere gli atleti svizzeri che parteciperanno ai Giochi dal 10 al 25 febbraio.

Svizzera

Gocce di pardo per Locarno71

È stato svelato il motivo che apparirà sul manifesto della prossima edizione del Festival del film di Locarno dall'1 all'11 agosto 2018.

Svizzera

Il polo sulla neve è di casa a St. Moritz

Una tre giorni dedicata a questa disciplina, che ha fatto della località grigionese la sua culla. Verranno offerte specialità gastronomiche, intrattenimento e …

Svizzera

Doppio anniversario per il Ballenberg

Si celebrano i 50 anni di vita della Fondazione e i 40 dall'apertura del museo. La prima manifestazione è prevista in aprile, mentre in giugno vi sarà …

Svizzera

Quasi 50mila pacchi per "2xNatale"

Le merci donate saranno distribuite ai bisognosi in Svizzera, mentre i pacchi virtuali -circa 1700 - saranno impiegati per gli aiuti nell'Europa dell'est.

Svizzera

La svizzera più anziana compie 110 anni

Alice Schaufelberger-Hunziker ha festeggiato con i suoi famigliari. Anche se dati anagrafici aggiornati risalgono al 2016 e confermare il record è difficile, il …

Svizzera

Riciclare le capsule con La Posta

La collaborazione con Nespresso verrà integrata in tutta la Svizzera. La raccolta permette il riciclaggio sia dell'alluminio che dei fondi di caffé, usati per …

Svizzera

Esce di strada e sfonda una casa

È successo a Neuenkirch (LU). Un 28enne ha perso il controllo della sua vettura, dopo aver attraversato il bagno dell'abitazione ha finito la sua corsa nel giardino …

Svizzera

È l'anguilla il pesce del 2018

La scelta della Federazione svizzera di pesca è caduta su uno dei principali animali che un tempo popolavano i corsi d'acqua svizzeri, mentre oggi è una …

Svizzera

Sfonda il guardrail e finisce contromano

L'incidente è avvenuto a Spino, in Val Bregaglia. La conducente 26enne è rimasta illesa, mentre il veicolo ha riportato ingenti danni.

Svizzera

Tuffo fuori stagione per una Bentley

L'auto è finita nel lago di Zugo. I due occupanti si sono allontanati a piedi "con i vestiti bagnati" dal luogo dell'incidente senza contattare le …

Svizzera

Scene altamente realistiche a Kloten

(LE FOTO) Circa 400 persone dei servizi di pronto intervento e 300 comparse hanno simulato un attentato con una bomba tubo su un bus all'aeroporto zurighese.

Svizzera

Un'App per scoprire le banconote

Con la realtà aumentata dell'applicazione della BNS "Swiss Banknotes" si possono scoprire in modo divertente tutte le caratteristiche della nona serie di …

Svizzera

Camion contro tram, diversi feriti

L'incidente, che ha causato l'uscita dai binari del mezzo pubblico, è avvenuto in un incrocio di Muttenz (BL) in un momento in cui il traffico non era fluido.

Svizzera

L'oro perso va al Comune!

Due lingotti d'oro del valore di 100mili franchi, trovati in un prato da due operai comunali, a 5 anni dal ritrovamento sono diventati di proprietà del Comune di …

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_sanremo_2018.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg