Home > Svizzera

Le reazioni all'elezione di Cassis

20.09.2017 - aggiornato: 20.09.2017 - 16:55

(LE FOTO) I primi commenti, gli auspici e le congratulazioni dei diversi esponenti del mondo politico ticinese dopo l'elezione del nuovo consigliere federale.

© KEYSTONE/Peter Klaunzer

È grande la soddisfazione del Ticino per l'elezione di Cassis in Consiglio federale.

La gioia del Governo ticinese

"La scelta odierna interrompe la lunga assenza del Ticino dall’Esecutivo federale, e costituisce un atto politico di attenzione verso le diverse componenti culturali e linguistiche del Paese”. Così, dopo un digiuno durato 18 anni, il Governo ticinese gioisce per l’elezione di Cassis. “La Svizzera di lingua e cultura italiana attendeva dal 1999 di essere nuovamente rappresentata in Governo, e considerava prioritario porre fine a questa prolungata assenza. La presenza di uno svizzero italiano in Consiglio federale contribuisce alla salvaguardia dell’identità del nostro Paese federalista”, riporta la nota governativa.

img-20170920-wa0009_0.jpg

Il Governo ticinese ha poi ringraziato lo stesso Cassis: “La sua candidatura e l’ampio apprezzamento che ha saputo aggregare attorno alla propria figura hanno indubbiamente aumentato l’attenzione del Paese verso il contesto socio-economico ticinese e le sfide che toccano il nostro territorio”. 

“Con Cassis le nostre particolarità potranno essere rappresentate nei prossimi 10 anni”, ha aggiunto Manuele Bertoli, presidente del Governo ticinese, presente a Palazzo federale: “è una grande emozione, un giorno molto importante per la specificità della nostra regione periferica, che merita di essere rappresentata”. "Non credo che fino ad oggi il Ticino fosse dimenticato. Certamente però un consigliere federale ticinese migliorerà le cose, rendendo questa vicinanza ancora più solido. Il nostro è un Paese complesso, che funziona solo se tutte le specificità vengono considerate".

"Nel giorno del mio compleanno non potevo essere più felice. Conosco Ignazio dalle scuole - andavamo a scuola insieme ad Agno - e gli faccio i miei migliori auguri. Trovo abbia fatto un discorso di investitura che ricalca alla perfezione quanto dovrebbe dire un consigliere federale", ha invece annotato il consigliere di Stato Paolo Beltraminelli. 

beltra_0.png

Soddisfatto è pure il collega di Esecutivo Norman Gobbi: "Oggi è un giorno di festa per il Ticino. Complimenti a Cassis per aver centrato l'obiettivo. Credo che per lui sarà una grossa sfida, avendo ottenuto l'appoggio dell'UDC sarà chiamato anche ad applicare una politica di destra che non gli renderà la vita troppo facile"

PLRT: "Una svolta per il Ticino"

“Sono quei momenti che segnano una svolta nella politica del nostro Cantone”, ha evidenziato Alex Farinelli, capogruppo in Gran Consiglio per il PLR. “Nel suo primo discorso si è dimostrato per ciò che è: una persona semplice che ha voglia di mettersi a disposizione per la popolazione”, ha aggiunto.

Gioisce anche il presidente del PLRT Bixio Caprara: “Ogni strategia poteva essere criticata, ogni decisione comporta dei rischi. La candidatura unica si è rivelata vincente”. “Sapevamo che era il candidato favorito, ma un plauso va fatto a Cassis che ha saputo mantenere fede ai suoi valori. Credo sia stato molto apprezzato, credo abbia fatto tutto bene. Mi è piaciuto moltissimo che il consigliere federale uscente abbiamo parlato del rispetto e Ignazio è poi partito con il medesimo slancio. Mi è sembrata un'ottima dimostrazione dei valori che la Svizzera possiede”, ha aggiunto Caprara.

abm09018_1_0.jpg

"Adesso c’è un 4-2-1 buono, vediamo in futuro, ma intanto godiamoci Cassis consigliere federale, non pensiamo troppo avanti", così Fulvio Pelli, presidente del PLR svizzero. "Non pensavo sarebbero stati tre turni, però quando si vedeva che ne mancavano solo una decina (di voti, ndr) é chiaro che alcuni hanno anticipato il cambio del voto". "Quando si ha il candidato favorito perchè bisogna mettere in gioco più carte? Il favorito è davanti, bisogna tenerlo davanti con un percorso semplice. Bisogna giocare con coloro che hanno le chance, e non perché sono simpatici".

PPD: "Così Berna più vicina al Cantone"

Il PPD esprime grande soddisfazione per l'elezione di un rappresentante ticinese in seno al Consiglio federale. Diciotto gli anni di lunga attesa, dopo l'uscita di Flavio Cotti nel 1999, per avere nuovamente un italofono tra i Sette saggi. "Il neo Consigliere federale Ignazio Cassis, avrà l'onore e l'onere di far sentire la Berna federale – così come fece allora Cotti - più vicina al Canton Ticino".

“Ha una grande sensibilità per i bisogni del Ticino e Italia. È molto importante che può portare questo elemento in Consiglio federale". Così si esprime il presidente del Partito popolare democratico Gerhard Pfister. Quando un partito ha una solo seggio la chance per i ticinesi è più difficile. sono contento che ora il seggio PLR va in Ticino Non importa non ci sono grandi differenza tra PPD e PLR, l’importante che il Ticino sia ancora nel Governo federale”.

Carobbio: "Spero saprà ascoltare anche le posizioni della sinistra"

“Sono contenta che sia tornato qualcuno della Svizzera italiana in Consiglio federale. In questo modo si potranno affrontare e portare avanti alcune sfide in maniera diversa rispetto a quanto fatto finora”, ha sottolineato la consigliera nazionale del PS Marina Carobbio. "Ignazio Cassis ha una grande capacità di ascolto. Oggi ha fatto un discorso che evidenzia proprio l'apertura e la volontà di ascoltare tutte le posizioni. Spero davvero che si impegni per prestare orecchio a tutti", ha  aggiunto. 

Lega: "Buon lavoro a Cassis"

Augura buon lavoro al neoeletto Consigliere federale Ignazio Cassis anche la Lega dei Ticinesi. "Per i motivi più volte espressi, la Lega non ne ha appoggiato la candidatura, indicando subito con trasparenza la propria posizione. Ma è evidentemente pronta a collaborare nell’interesse del Ticino. La Lega auspica che Ignazio Cassis, in veste di ministro, terrà in maggior conto le decisioni popolari del suo Cantone di provenienza di quanto non abbia fatto come deputato e capogruppo PLR". “Noi avevamo riserve, ma auguriamo a Ignazio Cassis buon lavoro, di cuore. Ci auguriamo che ora mantenga le promesse fatte in compagna elettorale e nelle audizioni e che possa sorprenderci positivamente”, ha sottolineato il consigliere nazionale Lorenzo Quadri, che ha ammesso – insieme alla collega – di aver votato scheda bianca. 

I Verdi: "Ecco alcuni spunti per il neoeletto"

Oltre agli auguri di rito i Verdi hanno evidenziato l'auspicio che Cassis possa "rappresentare anche gli interessi del Ticino all’interno del Consiglio Federale". Il partito ha quindi proposto alcuni temi "rilevanti per il Cantone" che spera possano essere difesi dal nuovo consigliere federale: completare AlpTransit, prevenire i cambiamenti climatici, concedere maggiori autonomie cantonali e istituire maggiori controlli sul mercato del lavoro.

(Red)

Svizzera

L'oro perso va al Comune!

Due lingotti d'oro del valore di 100mili franchi, trovati in un prato da due operai comunali, a 5 anni dal ritrovamento sono diventati di proprietà del Comune di …

Svizzera

Pirata della strada pizzicato a Bienne

L'automobilista andava a 120km/h dove il limite è di 50. Nella settimana successiva i controlli hanno evidenziato un eccesso di velocità nello 0,25% dei casi …

Svizzera

"Di chi è il Buddha piovuto dal cielo?"

Questa la domanda che si pongono le autorità di Winterthur, dopo che i giardinieri comunali hanno trovato la statua di circa 3 metri in un parco cittadino.

Svizzera

Premi troppo alti? Ecco come cambiare cassa

Entro il 31 ottobre le casse informeranno gli assicurati sui costi individuali per il 2018. Gli affiliati potranno disdire il contratto entro il 30 novembre. Ecco come.

Svizzera

Una tradizione reinventata

Dal Vallese arriva un nuovo tipo di formaggio da raclette a base di latte di mucca, capra e pecora. Sarà possibile degustarlo per la prima volta il 3 ottobre a Martigny …

Svizzera

Con l'auto quasi sui binari

È successo a un automobilista di 42 anni che stava percorrendo una rotonda a Samedan, in Alta Engadina. Nessuno è rimasto ferito.

Svizzera

1600 posti bici sotto la stazione di Zurigo

(LE FOTO) Il parcheggio sotterraneo, costato 13,5 milioni di franchi, è stato inaugurato sotto la Europaplatz, la nuova piazza che collega la stazione alla Europaallee …

Svizzera

Emoji sui francobolli, ma non solo

La Posta ha deciso in questa terza emissione filatelica di avvicinare ancora di più la realtà fisica e quella digitale, invertendo anche la rotta. 

Svizzera

Beccato a 106 km/h in Paese

A essere incappato in un controllo radar è stato un motociclista 18enne a Alterswilen (TG) dove il limite è di 50 km/h. Il giovane era sprovvisto della licenza di …

Svizzera

Una raccolta fondi per Bondo

La Catena della Solidarietà ha aperto un conto e sosterà immediatamente con 260mila franchi le famiglie e le imprese che hanno subito danni dalla colata di fango …

Svizzera

Scontro a tre sul raccordo di Zurigo

(LE FOTO) L'incidente ha coinvolto due veicoli pesanti e un furgone poco prima dell'entrata dal tunnel dell'Uetliberg. La rampa è rimasta bloccata per …

Svizzera

Rifugi e capanne saranno allacciate a Internet

Firmato un accordo tra le associazioni alpine e Swisscom finalizzato ad estendere i sistemi di comunicazione a diversi luoghi remoti in tutta la Svizzera. 

Svizzera

Ubriaco, finisce con l'auto nel torrente

Protagonista dell'incidente, avvenuto nella notte tra venerdì e sabato a Sirnach (TG), è stato un conducente tedesco di 18 anni che aveva circa l'1 per …

Svizzera

All'asta i cavalli maltrattati

(LE FOTO) Sono 80 gli esemplari in vendita a Schönbühl. Provengono dall'allevamento di Hefenhofen, dove le bestie vivevano in condizioni terribili.

Svizzera

Incidente mortale con la bici elettrica

A perdere la vita è stata una 35enne, nel Canton San Gallo, investita da un rimorchio trainato da un trattore dopo essere caduta nel tentativo di superare il mezzo …

Svizzera

Vandali contro una zucca da record

L'ortaggo, di ben 400 kg, era in un orto di Nesselnbach (AG) pronto a partecipare a un concorso. Ignoti l'hanno rovinato provocando un danno di 5mila franchi.

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg