Home > Svizzera

Quale dipartimento dirigerà Cassis?

20.09.2017 - aggiornato: 20.09.2017 - 15:38

I 7 ministri si riuniranno venerdì per discutere la ripartizione, ma il medico ticinese potrebbe ottenere gli Interni oppure ereditare gli Esteri. E guadagnerà 445mila franchi.

© KEYSTONE/Marcel Bieri

Ignazio Cassis non sarà per forza il nuovo ministro degli esteri. Vista la sua esperienza accumulata nel settore della sanità - come medico cantonale, presidente di Curafutura e presidente della Commissione della sicurezza sociale e della sanità - il ticinese potrebbe ambire al Dipartimento federale dell'interno (DFI), detenuto oggi dal socialista Alain Berset. Ma potrebbe anche ereditare il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) o quello della difesa (DDPS).

La tradizione vuole che il Consiglio federale si riunisca con il nuovo eletto il venerdì che segue l'elezione, ovvero dopodomani. In quell'occasione i ministri già in carica esprimono il loro auspicio per ordine di anzianità di appartenenza in governo. Di conseguenza, il neo consigliere federale si pronuncerà per ultimo. In caso di disaccordo su un determinato dipartimento, il governo procederà a una votazione.

La popolare-democratica Doris Leuthard, la prima a poter esprimere la sua preferenza, non dovrebbe abbandonare le redini del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC), tanto più che l'argoviese ha annunciato che non si presenterà per una nuova legislatura. Anche Ueli Maurer non dovrebbe abbandonare la guida del Dipartimento delle finanze (DFF), che ha ripreso solo il 1° gennaio 2016. Dal canto suo, il consigliere federale Johann Schneider-Ammann ha più volte dichiarato di sentirsi bene nel suo dipartimento. Non ha però ancora fatto sapere se si presenterà nel 2019 per una nuova legislatura. Restano il DFGP, il DFI - ossia i due dipartimenti diretti dai ministri socialisti, i quali potrebbero essere maggiormente tentati da un cambio di dipartimento - e il DDPS, il cui responsabile Guy Parmelin vorrebbe forse optare per un dipartimento più ambito. Simonetta Sommaruga potrebbe essere tentata di abbandonare il DFGP. Non era stata lei a volerlo quando è stata eletta. La socialista potrebbe quindi lasciare al PLR la responsabilità dell'asilo e degli stranieri. Sommaruga potrebbe però anche attendere la partenza di Leuthard per riprendere il DATEC. Anche Alain Berset potrebbe essere tentato di accasarsi agli esteri. L'attuale ministro degli interni si appresta infatti a portare termine il suo maggiore cantiere, quello della previdenza vecchiaia, in votazione il 24 settembre, e un suo successo potrebbe dargli la sensazione di aver compiuto il proprio dovere, passando ad altro. A maggior ragione in caso di insuccesso. Poliglotta - parla francese, tedesco, inglese, spagnolo e portoghese - il friburghese in gioventù aveva frequentato un corso per diplomatici, prima di darsi alla politica.

Ma il DFAE potrebbe anche interessare a Guy Parmelin. L'UDC potrebbe così maggiormente influenzare il dossier europeo. Il tal caso il vodese dovrebbe lasciare il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) meno di due anni dopo l'elezione. Non sarebbe comunque la prima volta che un consigliere federale "si fa le ossa" al DDPS prima di passare a un dipartimento più ambito.

Cassis guadagnerà 445mila franchi all'anno

Il nuovo consigliere federale Ignazio Cassis  - così come i suoi colleghi - avrà un salario annuo lordo di 445'000 franchi. Allo stipendio si aggiunge poi un rimborso spese forfettario di 30'000 franchi all'anno. La Confederazione rimborsa inoltre le spese di telecomunicazione (rete fissa, cellulare, PC). La tassa per la radio e la televisione (canone radio-tv) è invece a carico dei consiglieri federali.

Ciascun membro del Consiglio federale, come pure il cancelliere della Confederazione, hanno diritto a due veicoli: uno di rappresentanza e uno di servizio. Tutti ricevono inoltre un abbonamento generale di 1a classe delle FFS e un abbonamento generale per gli impianti a fune svizzeri.
Da parte sua, il consigliere federale uscente Didier Burkhalter riceverà una rendita pari a metà salario, ossia circa 220'000 franchi. Questa regola vale per tutti i ministri che siedono almeno due anni in governo.

(Red/Ats)

 

 

Svizzera

Un morto per una manovra azzardata

L'incidente, avvenuto a Oberglatt (ZH), ha coinvolto due auto che si sarebbero sorpassate più volte. Una di esse è poi uscita di strada e l'autista …

Svizzera

Un sorriso per riflettere sulle... uguaglianze

(IL VIDEO) La nuova campagna di Pro Infirmis "Siamo tutti uguali. Nessuno è più uguale" mostra situazioni imbarazzanti in cui proprio tutti siamo gi …

Svizzera

IKEA ritira la bicicletta SLADDA

Sono infatti giunte all'azienda 11 segnalazioni di incidenti, dovuti a problemi alla catena che rischia di rompersi, che in due casi hanno causato lesioni lievi.

Svizzera

Migros ritira il filetto di salmone "Norway"

Una partita del prodotto reca date di vendita e scadenza errate, ossia più lunghe di un mese. I clienti possono riportarlo in una filiale ed essere rimborsate.

Svizzera

Burgdorf città più "ciclofila" della Svizzera

Il borgo del canton Berna rimane la città più favorevole alla bicicletta, davanti a Coira e a Winterthur. Tra le località in classifica non ci sono …

Svizzera

Passato il tunnel, ecco il nuovo ristorante

Dopo nove mesi di lavori di costruzione, a inizio maggio apre i battenti il nuovo imponente stabile dell'area di servizio San Gottardo in direzione sud, nel Canton Uri.

Svizzera

Tre cuccioli a sorpresa a Gossau

Nella notte tra lunedì e martedì sono nate tre tigri siberiane presso lo zoo sangallese; non si era certi della gravidanza della mamma Julinka.

Svizzera

A 209 km/h per vedere la partita

L'automobilista è stato fermato dalla polizia lucernese in autostrada dove il limite di velocità è di 120 km/h. Ritirata la patente e confiscato il …

Svizzera

La verdura preferita è la carota

In Svizzera ne vengono infatti consumate 7,91 chilogrammi pro capite all'anno. Al secondo posto si piazzano i pomodori, con 6,61 chili a persona. Al terzo i peperoni. …

Svizzera

Record di cicogne in Svizzera

Sono oltre 1000 gli esemplari nel nostro Paese. Una ricerca ha evidenziato che questi uccelli siano diventati più sedentari, molti infatti non migrano più in …

Svizzera

Sfrecciava a 109 km/h sui 50

Il pirata della strada, un 52enne svizzero, è stato pizzicato dal radar su una strada di Oensingen (SO), lungo la quale si trova una scuola di livello secondario.

Svizzera

A 87 anni torna in piazza a manifestare

(LE FOTO) Un anno dopo aver protestato contro le armi imbrattando dei pannelli davanti alla BNS di Berna, oggi l'attivista Louise Schneider ha fatto ancora parlare di …

Svizzera

Tenta di uscire dalla finestra, ma cade

È successo a Samedan, nel Grigioni, a un 27enne somalo che aveva pernottato da un collega, che però è uscito di casa prima, chiudendo la porta a chiave.

Svizzera

Primavera sinonimo di... allergie

Il polline delle betulle, fortemente allergizzante, inizia ora a essere nell'aria e vi rimarrà fino a maggio. La stagione inizia in Ticino, dove è …

Svizzera

Sdoganare con un semplice "click"

Grazie all'applicazione QuickZoll, da Pasqua i viaggiatori potranno dichiarare le proprie merci in maniera autonoma, digitale e indipendente dal luogo in cui si trovano.

Svizzera

In quale città si vive meglio?

Secondo un'indagine di Mercer Quality of Living, Vienna si piazza per il nono anno consecutivo al primo posto. Al secondo invece Zurigo.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg