Home > Ticino e Regioni > Bellinzonese e valli

"La mia visione del Patriziato"

18.08.2017 - aggiornato: 18.08.2017 - 13:20

Sabrina Guidotti, presidente del Patriziato di Monte Carasso, spiega come interpretare modernamente il ruolo di guida delle famiglie "doc" del suo paese.

© Reguzzi

di Mauro Giacometti

 

Dice che è capitato per caso, ma è capitato: Sabrina Guidotti, 48 anni, laurea in Sociologia e giornalismo a Friborgo, attualmente direttrice aggiunta della Società impiegati di commercio (SIC), sezione Ticino, nel maggio scorso è diventata presidente del Patriziato di Monte Carasso. Di solida famiglia “doc” e rispettosa delle proprie radici innanzitutto, ma dinamica, intraprendente, e con occhi aperti, spalancati sul mondo, prima o poi si è decisa a spendersi anche… in politica nel senso più autentico del termine ossia di gestione della “Res Publica”. «Essere eletta alla testa del Patriziato è stata un’occasione fortuita, una coincidenza di possibilità. Mi è stata proposta la presidenza a ridosso delle elezioni patriziali. Sono stata e mi considero un’outsider; finora non ho avuto ruoli strettamente politici e l’elezione patriziale mi è sembrata un’occasione per mettermi alla prova con questa esperienza che considero anche di tipo professionale oltre che istituzionale. Le tematiche e gli obiettivi di questo patriziato sono affini a quelli che ho perseguito negli anni con le mie attività sia professionali che di tipo associativo e volontario.

Cosa significa per lei essere di famiglia patrizia oggi, in temi di multiculturalità e multietnia?

Essere patrizia non è un merito né una scelta, io lo interpreto come un’occasione, e come ogni occasione si può ignorare o cogliere. Come poter coniugare radici e tradizioni con la complessità del mondo moderno fatto di multiculturalità, multietnia e a consistenza “liquida” per dirla con Bauman, è sempre stata una mia curiosità. I due aspetti che, di primo acchito possono sembrare contrapposti, se coniugati in maniera responsabile e consapevole, permettono una visione allargata dell’essere che non è quella di un ticinese arroccato, chiuso sulla difesa delle proprie origini e del territorio che lo circonda ma aperto all’altro e al mondo: solo chi sta bene con se stesso può stare bene con l’altro; solo chi ha la tensione verso il diverso da sé può interpretare pienamente se stesso. D’altro canto ho sempre creduto e mi sono attivata per l’apertura dei contatti e delle relazioni: a Monte Carasso, una quindicina d’anni fa su incarico dell’allora Municipio, ho presieduto una delle prime commissioni per l’integrazione della popolazione del Canton Ticino con la quale abbiamo lanciato diversi progetti volti alla coesione sociale nel nostro Comune. Su quest’onda sono stata per anni nella Commissione cantonale e anche federale per l’integrazione degli immigrati.

La sua sembra un’impostazione un po’ ambivalente: salvaguardare ma sviluppare… Un colpo alla tradizione e uno all’innovazione…

Direi, se mi permette, più una visione “junghiana”: l’integrazione tra luce e ombra, una coesione interna ed esterna tra noi stessi e gli individui e la natura con cui ci interrelazioniamo e che è necessaria per condurre una vita coerente. Del resto, cercare l’equilibrio interiore per il proprio benessere e per rapportarsi positivamente agli altri, natura compresa, è quello che ispira la mia vita. E questa concezione si declina facilmente anche per la gestione del patrimonio patriziale che interpreto come patrimonio collettivo da “far fruttare” a beneficio dell’intera comunità. Sviluppare e ripristinare produttivamente un territorio o lavorare per accrescerne le potenzialità di sviluppo turistico, economico e sociale, rendendolo fruibile a più persone, sono attività che coniugano salvaguardia e innovazione.

Leggi tutto sul GdP di oggi

Bellinzonese e valli

Nuovo look per le aree di servizio di Bellinzona

Il rifacimento sarà completo e l'inaugurazione è prevista per maggio 2018. L'hotel, interamente ristrutturato, riaprirà a marzo 2018 con il …

Bellinzonese e valli

"La mia visione del Patriziato"

Sabrina Guidotti, presidente del Patriziato di Monte Carasso, spiega come interpretare modernamente il ruolo di guida delle famiglie "doc" del suo paese.

Bellinzonese e valli

Riaccesa la fontana della Foca

(LE FOTO) Dopo quasi un anno rimasta rinchiusa in un cantiere, è stata inaugurata oggi l’opera risanata di Piazza Governo a Bellinzona.

Bellinzonese e valli

Casa dei Pagani valorizzata

Sul rudere fortificato di Dongio interventi di pulizia, consolidamento e rinnovata illuminazione a LED finanziati da Comune, Ente turistico e coordinati dal Patriziato.

Bellinzonese e valli

Da negozietto a centro turistico-culturale

Quintorno, importante vetrina per i produttori locali che si trova a Monte Carasso, sta studiando come ampliare l’attività, anche dando lavoro a chi fa fatica a …

Bellinzonese e valli

Acqua e sapone per il San Bernardino

Il tunnel resterà chiuso dal 29 maggio al 19 giugno, ma solo dalle 22 alle 5, per lavori di pulizia e revisione. Previste deviazioni.

Bellinzonese e valli

Ritom, al via la nuova stagione

Sabato 20 maggio è in programma "Stairways to heaven vertical", la corsa sugli scalini della funicolare, mentre domenica 21 riaprirà al pubblico l' …

Bellinzonese e valli

Trionfo per il Milk Festival a Bellinzona

(LE FOTO) In Piazza del Sole si sono riuniti un migliaio di allievi e tra le classi più creative premiate anche tre ticinesi. 

Bellinzonese e valli

2016 positivo per le Officine

Raggiunti 3 obiettivi: puntualità nella consegna, miglior qualità del lavoro e abbassamento dei costi per la non conformità. Cresce anche la soddisfazione …

Bellinzonese e valli

Un tabellone high-tech per Bellinzona

(LE FOTO) Maxi schermo a LED per le informazioni sui treni nello scalo ferroviario cittadino. Costato 1 milione, ribadisce l’importanza della “Porta del Ticino …

Bellinzonese e valli

Stabat Mater in Collegiata

Quinto Concerto del Venerdì Santo il 14 aprile con l'opera rossiniana eseguita da OSI,  Coro della Svizzera italiana e quattro solisti.

Bellinzonese e valli

Acquarossa, sentiero senza barriere

Presentato il progetto pilota di un percorso circolare in Valle di Blenio adatto a disabili e famiglie con bambini in passeggino. Costerà 150mila franchi e sarà …

Bellinzonese e valli

EOC, importante nomina per Luca Giovanella

Il 51enne primario di Medicina nucleare e Centro PET/CT a Bellinzone chiamato a ricoprire il ruolo di co-presidente dell’Associazione europea di Medicina nucleare.

Bellinzonese e valli

È l'ora della Nuova Bellinzona

Il dossier del GdP sulle Elezioni comunali del 2 aprile nel nuovo Comune e in Riviera. La Tribuna elettorale per conoscere meglio i candidati e i sondaggi.

Bellinzonese e valli

Nez Rouge pronto per il Rabadan

I volontari saranno operativi giovedì, venerdì, sabato e martedì per riaccompagnare a casa chi non se la sente di guidare. Si cercano nuovi volontari …

Bellinzonese e valli

Sogno bleniese da 325 km all’ora

(LE FOTO) Il team KR-Motorcycles si sta preparando ad affrontare la mitica distesa del lago salato di Bonneville (USA). Alla guida della moto il macellaio Tiziano Vescovi.

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg