Home > Ticino e Regioni > Luganese

Il presepio pasquale a Breganzona

29.03.2018 - aggiornato: 22.05.2018 - 17:54

(LE FOTO) L'opera, esposta al centro parrocchiale fino al 31 marzo, è stata realizzata dal prof. Guido Cotti, il quale ci spiega il senso di tale rappresentazione.

Sfoglia la gallery

 

di Silvia Guggiari

 

È un lavoro minuzioso, paziente, appassionato, quello che sta dietro al presepio pasquale esposto in questi giorni al centro parrocchiale di Breganzona. A realizzarlo il professor Guido Cotti che, dopo aver studiato nel dettagliato le Scritture, dal 2012 ha intrapreso la costruzione manuale che oggi comprende un plastico della città di Gerusalemme e uno della Palestina ai tempi di Gesù e sette modelli che raccontano i sette momenti del Tempo pasquale.

Ma perché realizzare tale opera? «In passato i fedeli non sapevano leggere - ci spiega il prof. Cotti -, quindi la Chiesa provvedeva a far sì che si ricordassero la storia sacra attraverso dipinti e affreschi. I fedeli potevano riconoscere i vari personaggi attraverso dei segni distintivi che erano stati introdotti. Un processo che è poi stato definito “la Bibbia dei poveri”. Oggi tutti sanno leggere: si leggono i giornali, si guarda la televisione, ma allo stesso modo di un tempo non viene approfondita la Scrittura. Quindi, i fedeli spesso non sanno decodificare i personaggi e interpretare i segni. Ad esempio, nel presepio originale vi erano solo Maria, Giuseppe e il Bambino. I padri della Chiesa per aiutare la gente a capire che quel Bambino era colui che avrebbe salvato l’umanità, hanno introdotto dei segni, ovvero l’asino e il bue che rappresentano i pagani e il popolo di Israele».

 

presepe.jpg

 

Il prof. Cotti ha dunque voluto tornare alla tradizione dell’immagine per trasmettere a grandi e piccini gli avvenimenti del tempo pasquale, evidenziando gli elementi certi che le Scritture ci danno e interpretando i segni che la tradizione ha portato fino a noi.

Il risultato di questo studio «è un materiale che serve ai bambini, ma anche per gli adulti: attraverso questi modelli possiamo capire ciò che realmente è accaduto, in quel determinato luogo e in quel preciso momento della storia. Mi sono soffermato sulle tappe del tempo Pasquale: l’ingresso trionfale in Gerusalemme, l’ultima cena, il processo davanti al Sinedrio, la Crocifissione; la Resurrezione, l’Ascensione e la Pentecoste. Mi sono poi accorto che tutto questo, essendo un fatto realmente accaduto, andava collocato in un contesto storico e geografico: quindi ho costruito il modello della città di Gerusalemme, imitazione del grande plastico curato dall’Università ebraica, e quello della Palestina ai tempi di Gesù. In questo modo possiamo concretamente collocare gli eventi che conosciamo, imparando a leggere le Scritture in ogni dettaglio. Materialmente c’è tutto e solo quello che figura o nei Vangeli o documentato storicamente».

Attraverso questa esposizione, ogni fedele ha la possibilità di leggere concretamente le Scritture, sentendosi parte di questi «avvenimenti perennemente presenti», scoprendo che in «ognuno di essi c’è un posto che ci aspetta».

Il presepio è allestito presso il centro parrocchiale di Breganzona, in via Polar 35. Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 11.30 e dalle 16 alle 17.30, fino al 31 marzo. Per appuntamenti o visite guidate, tel. 091 967 28 09.

 

 

Luganese

La carica dei 1.500 alla StraLugano

(LE FOTO) I fondisti, con in testa il vicesindaco di Lugano Roberto Badaracco, si sono lanciati per percorrere i 21.097 metri di puro fascino agonistico.

Luganese

103 anni: auguri a Lucie!

La signora Lucie Hasler, decana di Vernate, ha festeggiato in ottima salute e attorniata da tutti i suoi cari l'importante traguardo. Un omaggio anche da tutta la …

Luganese

I 100 anni di Pierina, auguri!

La signora Cadario è nata il 3 maggio 1918, residente dal 1942 a Paradiso. Il segreto della sua longevità si cela nel suo stile di vita semplice.

Luganese

"Ecco come combattere le fake news"

Il professore dell'USI Michael Bronstein ha sviluppato un metodo, fondato su algoritmi e intelligenza artificiale, che potrebbe dimostrarsi l’antidoto pi …

Luganese

Viaggio nel tempo alla scoperta dei samurai

(LE FOTO) Sarà possibile farlo a Villa Malpensata a Lugano, sede del Museo delle Culture, grazie alle armature donate da Paolo Morigi, per la prima volta in mostra.

Luganese

I 100 anni di Cecilia

La signora Cereghetti è nata il 29 marzo 1918 a Padova e negli anni '50 si è trasferita in Ticino, dove è stata attiva alle terme di Stabio e ha …

Luganese

Un nuovo castello alla Swissminiatur

(LE FOTO) Dopo il circo Knie, il modello del castello di Rapperswil, inaugurato oggi, riporta questa città all'interno della Svizzera in miniatura.

Luganese

Il caffè ticinese sbarca nella patria del tè

(LE FOTO) Due società ticinesi, la Masaba Coffee di Savosa e la Protoxtype di Mendrisio, hanno inaugurato domenica uno store nella città cinese di Heshan.

Luganese

Anche Paperino legge il Giornale del Popolo

Alla fiera del fumetto Uchronia Comics Convention, che si è tenuta durante il fine settimana a Lugano, Ivano Codina ha dedicato un'opera al GdP (IL VIDEO).

Luganese

Torna "Villa Ciani 3D"

Fino a giugno, ogni primo sabato del mese, i visitatori avranno la possibilità di poter visitare le sale dello storico edificio con altri occhi.

Luganese

Un orologio in ricordo di Clay Regazzoni

A 11 anni dalla scomparsa dell'ex pilota di Formula 1 ticinese, è stato prodotto un orologio da polso in suo onore, con tanto di autografo sul quadrante.

Luganese

Natale al GdP: "Un'avventura che continua"

Negli scorsi giorni, in occasione delle festività natalizie, il vescovo Valerio Lazzeri è venuto in visita alla redazione centrale di Lugano del Giornale del …

Luganese

Divertimento per tutti i gusti a MelideICE

La Piazza di Melide torna ad animare le festività. Ghiaccio, eventi e molte novità dal 24 novembre al 7 gennaio, con la possibilità di pattinare dal …

Luganese

S. Abbondio in... Eurovisione

La RSI trasmetterà in diretta nel Continente la Messa della mattina di Natale. Il presidente del Consiglio parrocchiale, Americo Bottani: «Una vetrina …

Luganese

La Cattedrale in mano ai bambini

(LE FOTO) Quasi 600 bambini hanno riempito l'edificio inaugurato a metà ottobre dopo i restauri in occasione del pomeriggio organizzato dall'Oratorio di Lugano …

Luganese

La maglia nro 8 dell'AS Sessa a Cassis

Il neoconsigliere federale, l'ottavo ministro ticinese (da qui il numero sulla maglia), è stato omaggiato dal presidente del Club malcantonese Ferruccio Beti. …

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg