Home > Ticino e Regioni > Luganese

L'incontro accende gli animi

09.03.2018 - aggiornato: 09.03.2018 - 10:41

I temi che verranno sottoposti dai commercianti di Lugano al Municipio il 12 marzo non sono ancora stati definiti in modo chiaro, ma c’è già chi critica e chi nicchia.

© foto Ti-Press/P. Gianinazzi

di Mauro Botti

 

Il 12 marzo sarà il giorno zero per i commerci del centro? Lugano potrà fregiarsi del marchio di “Città turistica” rivendicato dai commercianti di Piazza Cioccaro, via Cattedrale, via Motta e salita Chiattone? E, infine, i negozi potranno restare aperti anche la domenica? Le risposte a queste domande le potrà dare solo il Municipio, il quale ha organizzato  una tavola rotonda al LAC, per analizzare la crisi che sta attraversando da qualche anno il settore della vendita.

Cambi orario, non cambi nulla

Le associazioni storiche cittadine saranno presenti all’incontro, come ci spiega Paolo Poretti, presidente della Società dei commercianti di Lugano: «Sarà un dibattito aperto, staremo a sentire quello che gli altri hanno da dire. Vedremo in seguito se e come intervenire. Questo perché abbiamo sempre avuto un ottimo rapporto con i municipali. Lunedì prossimo, per quanto riguarda il nostro gruppo, non ci cambierà la vita». E su chi chiede un cambiamento degli orari, Poretti ci dice che «sono deroghe che si chiedono da oltre 20 anni ma che non hanno mai portato a niente. Sugli orari di  siamo fermi al palo».

Città turistica? Mai

Un altro punto centrale è quello di rendere Lugano Città turistica ma, come ci spiega Edy Pessina, presidente dell’Associazione Via Nassa, già in passato si era cercato di raggiungere questo obbiettivo senza poterlo però raggiungere. «Chi chiede questa cosa non è ben documentato: non è possibile che questo accada perché non è previsto dal punto di vista normativo, la legge non lo consente», precisa Pessina. Qualcosa di più concreto affligge gli animi della via più rinomata del centro: «Ci preoccupa molto la dislocazioni di alcuni uffici comunali all’interno delle torri del Polo sportivo di Cornaredo. Perderemo sicuramente l’afflusso di persone soprattutto  sul mezzogiorno. In un incontro con l’Esecutivo avevamo già sottoposto questo nostro cruccio». Oltre a ciò via Nassa vuole tornare a rifiorire: «Puntiamo a riportare il verde davanti ai nostri negozi, come in passato. Vogliamo cose concrete e fattibili. Vedremo se durante la serata avremo modo di toccare anche questo punto che ci sta molto a cuore».

La politica deve muoversi

Alla serata del 12 parteciperà anche Bruno Balmelli, noto commerciante della Città, che conosce a fondo le problematiche legate attorno al settore della vendita. «Ho chiesto al Municipio se fosse possibile avere il programma dell’incontro ma... non esiste. Andranno a braccio (sorride, ndr.). Sarà comunque un’occasione unica: dovremo essere dei commercianti uniti per costruire qualcosa insieme alle istituzioni, non per contrastarle». Ma Balmelli non demorde: «Sono rimasto molto deluso dai nostri politici in passato, non mi aspetto che facciano qualcosa ma ora desidero avere delle risposte concrete. Non devono più parlare, devono agire. Inoltre la smettano di fare dei paragoni che non stanno né in cielo né in terra: noi non siamo e non saremo mai come Zurigo, non abbiamo la massa critica per poter arrivare al livello della svizzera interna. E per quanto riguarda i trasporti pubblici, be’, stendiamo un velo pietoso».

Legge e turismo

Il diritto federale definisce, fino ad oggi, “regioni a carattere turistico” tutte quelle località in cui il turismo ha un’importanza essenziale ed è sottoposto a notevoli e numerose fluttuazioni stagionali. Ma, c’è un ma: il Consiglio federale designa queste regioni solo dopo aver ascoltato i Cantoni. Per quanto riguarda il Ticino il concetto è ripreso nella nuova Legge cantonale sull'apertura dei negozi, il cui regolamento dovrà definire se Lugano potrà aderire o meno ai parametri per definirsi “località turistica”.

 

Luganese

La carica dei 1.500 alla StraLugano

(LE FOTO) I fondisti, con in testa il vicesindaco di Lugano Roberto Badaracco, si sono lanciati per percorrere i 21.097 metri di puro fascino agonistico.

Luganese

103 anni: auguri a Lucie!

La signora Lucie Hasler, decana di Vernate, ha festeggiato in ottima salute e attorniata da tutti i suoi cari l'importante traguardo. Un omaggio anche da tutta la …

Luganese

I 100 anni di Pierina, auguri!

La signora Cadario è nata il 3 maggio 1918, residente dal 1942 a Paradiso. Il segreto della sua longevità si cela nel suo stile di vita semplice.

Luganese

"Ecco come combattere le fake news"

Il professore dell'USI Michael Bronstein ha sviluppato un metodo, fondato su algoritmi e intelligenza artificiale, che potrebbe dimostrarsi l’antidoto pi …

Luganese

Viaggio nel tempo alla scoperta dei samurai

(LE FOTO) Sarà possibile farlo a Villa Malpensata a Lugano, sede del Museo delle Culture, grazie alle armature donate da Paolo Morigi, per la prima volta in mostra.

Luganese

I 100 anni di Cecilia

La signora Cereghetti è nata il 29 marzo 1918 a Padova e negli anni '50 si è trasferita in Ticino, dove è stata attiva alle terme di Stabio e ha …

Luganese

Un nuovo castello alla Swissminiatur

(LE FOTO) Dopo il circo Knie, il modello del castello di Rapperswil, inaugurato oggi, riporta questa città all'interno della Svizzera in miniatura.

Luganese

Il caffè ticinese sbarca nella patria del tè

(LE FOTO) Due società ticinesi, la Masaba Coffee di Savosa e la Protoxtype di Mendrisio, hanno inaugurato domenica uno store nella città cinese di Heshan.

Luganese

Anche Paperino legge il Giornale del Popolo

Alla fiera del fumetto Uchronia Comics Convention, che si è tenuta durante il fine settimana a Lugano, Ivano Codina ha dedicato un'opera al GdP (IL VIDEO).

Luganese

Torna "Villa Ciani 3D"

Fino a giugno, ogni primo sabato del mese, i visitatori avranno la possibilità di poter visitare le sale dello storico edificio con altri occhi.

Luganese

Un orologio in ricordo di Clay Regazzoni

A 11 anni dalla scomparsa dell'ex pilota di Formula 1 ticinese, è stato prodotto un orologio da polso in suo onore, con tanto di autografo sul quadrante.

Luganese

Natale al GdP: "Un'avventura che continua"

Negli scorsi giorni, in occasione delle festività natalizie, il vescovo Valerio Lazzeri è venuto in visita alla redazione centrale di Lugano del Giornale del …

Luganese

Divertimento per tutti i gusti a MelideICE

La Piazza di Melide torna ad animare le festività. Ghiaccio, eventi e molte novità dal 24 novembre al 7 gennaio, con la possibilità di pattinare dal …

Luganese

S. Abbondio in... Eurovisione

La RSI trasmetterà in diretta nel Continente la Messa della mattina di Natale. Il presidente del Consiglio parrocchiale, Americo Bottani: «Una vetrina …

Luganese

La Cattedrale in mano ai bambini

(LE FOTO) Quasi 600 bambini hanno riempito l'edificio inaugurato a metà ottobre dopo i restauri in occasione del pomeriggio organizzato dall'Oratorio di Lugano …

Luganese

La maglia nro 8 dell'AS Sessa a Cassis

Il neoconsigliere federale, l'ottavo ministro ticinese (da qui il numero sulla maglia), è stato omaggiato dal presidente del Club malcantonese Ferruccio Beti. …

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg