Home > Ticino e Regioni > Mendrisiotto

"Dipendenti del settore bancario esauriti"

06.09.2017 - aggiornato: 06.09.2017 - 19:27

La denuncia arriva dal sindacato OCST, che punta in particolare il dito su quanto sta succedendo in un call center di Chiasso del Credit Suisse. Ma la banca respinge le accuse.

"Nel settore impiegatizio e bancario, tradizionale sbocco per i lavoratori residenti, si assiste ad un grave e costante deterioramento delle condizioni di lavoro e ad un aumento molto forte della pressione sui dipendenti. Una condizione permanente di stress può condurre ad esaurimento psichico". Questa la situazione denunciata dall’Organizzazione cristiano-sociale ticinese (OCST). Vessazioni e sfruttamento che sarebbero all’ordine del giorno in un call center di Chiasso, attivo per conto della banca Credit Suisse.

"Anche nel settore terziario si può ledere la dignità dei lavoratori: sfruttati e abbandonati al primo cedimento. Questo accade nei piccoli uffici, nelle fiduciarie, nei call center delle assicurazioni, ma anche nelle grosse banche: la situazione descritta in questo documento è quella del call center per la vendita di prodotti bancari del Credit Suisse di Chiasso", scrive il sindacato, riportando parte delle testimonianze arrivate ai sindacalisti.

E la storia sarebbe sempre la stessa: durante il colloquio di lavoro i responsabili dimostrano di essere accomodanti; promettono formazione e sostegno. Tutto cambia il primo giorno di lavoro: la formazione promessa avviene tramite un sito, costretti a raggiungere obiettivi ambiziosi che crescono con il passare dei mesi e degli anni e vengono verificati in pressanti colloqui mensili. Quando la pressione aumenta, e magari il dipendente fa qualche richiesta, si interviene con l’introduzione di un periodo di valutazione intermedio: non superarlo può significare perdere il posto di lavoro. Esaurita la produttività del dipendente interviene una pratica aggressiva di licenziamento: si chiede di consegnare una lettera di licenziamento entro una data stabilita; il dipendente che lo farà potrà sperare in un ricollocamento interno.

"Una gestione del personale basata sulla paura e sul ricatto, il continuo ricambio di personale che ne consegue non sono un bene, oltre per chi li subisce, per l’azienda e i suoi clienti. Uno sviluppo del personale, come concepito tradizionalmente dal sistema bancario svizzero, che seguiva la crescita dei propri dipendenti a partire dal termine della formazione, è più proficuo e più desiderabile dal punto di vista sociale, etico, ma anche economico", evidenzia quindi l’OCST, chiedendo all’azienda di rivedere i metodi di gestione del personale.

Niente di tutto ciò sarebbe invece avvenuto secondo Credit Suisse, che respinge le accuse. Gabriela Cotti Musio, portavoce dell’istituto di credito, ai microfoni di Teleticino ha spiegato: "Abbiamo un iter molto chiaro da seguire in caso un collaboratore non raggiunga ripetutamente gli obiettivi fissati. Questo processo, chiaramente definito e regolamentato, non avviene dall’oggi al domani e sempre nel pieno rispetto degli obblighi di legge". "Da notare – ha poi aggiunto - che si tratta di un call center che ha dei tassi di fluttuazione più alti rispetto ad altri settori della banca, in linea con il settore dei call center. Per molti giovani questo lavoro rappresenta un trampolino di lancio: vi lavorano per qualche anno acquisendo grande esperienza e poi trovano altre occupazioni all’interno o all’esterno della banca". "Il fatto che vi siano periodicamente delle dimissioni è quindi del tutto normale", conclude.

(Red)

Mendrisiotto

Oro mondiale a uno Chardonnay ticinese

Il "Carisma" dell'azienda Gialdi SA di Mendrisio ha ricevuto il premio più ambito al concorso "Chardonnay du Monde", disputato nel cuore …

Mendrisiotto

Lo scultore con la Cambogia nel cuore

Enrico Sala pronto a partire per l’ennesimo viaggio (sono 25!). In primavera verranno inaugurati due nuovi edifici scolastici e una nuova maternità, grazie al …

Mendrisiotto

Dopo la lumaca ecco "Enrico il lombrico"

È andato alle stampe il nuovo libro per bambini dell'ex sindaco di Chiasso Moreno Colombo. Il ricavato andrà interamente in beneficenza.

Mendrisiotto

103 anni: auguri Candido!

Il decano di Riva San Vitale è stato festeggiato martedì scorso da una cinquantina di persone, tra cui il sindaco, presso il centro diurno "ai Gelsi". …

Mendrisiotto

Per le testuggini d’acqua serve un'oasi

Pubblicate a Mendrisio e Stabio le richieste di licenza edilizia per gli interventi di ripristino della palude di Colombera, sito per la riproduzione dei rettili tutelato …

Mendrisiotto

L'AS Castello compie mezzo secolo

La squadra celebrerà il 2 settembre il suo 50mo compleanno, per il quale è stato edito un libro che ne ripercorre la storia, con aneddoti, interviste e …

Mendrisiotto

La via sublime al Generoso

La SAT Mendrisio ha concluso la prima fase dei lavori di ripristino della “variante”: l'ardita via delle Guardie di confine che da Perostabbio porta fino in …

Mendrisiotto

Fiamme in un appartamento a Chiasso

(LE FOTO) L'incendio è avvenuto alle 12 in una palazzina di Via Guisan. Nessun ferito. Il rogo ha interessato la cucina.

Mendrisiotto

L'ultimo saluto a Diakite Youssouf

(LE FOTO) Al cimitero di Balerna la cerimonia di commiato del 20enne migrante maliano, morto sul tetto di un treno alla stazione FFS.

Mendrisiotto

Chiusura notturna dell'A2 a Mendrisio

Traffico deviato da sabato 25 marzo alle 23.00 a domenica 26 marzo alle 8.00 per consentire l'unione dei due nuovi viadotti della Tana, recentemente realizzati.

Mendrisiotto

Mendrisio si accende di blu

Il Borgo scelto come luogo centrale in Ticino della giornata per la consapevolezza dell’autismo: sabato 1 aprile ospiterà tanti eventi per sensibilizzare sul …

Mendrisiotto

Cordoglio a Balerna per il giovane maliano

Un momento di riflessione e preghiera guidato da don Marco Notari per il giovane migrante morto. Anche il Vescovo di Lugano ha partecipato con un messaggio.

Mendrisiotto

AIM: "Ecco perché votare sì"

Il capo dicastero Marco Romano spiega, in un'intervista, i tanti benefici per i cittadini con l'approvazione della trasformazione delle aziende industriali di Mendrisio …

Mendrisiotto

Lavori lungo via artisti Pozzi

Prenderanno il via lunedì 6 febbraio per il completamento del marciapiede e il rifacimento del tombinone nei Comuni di Mendrisio e Castel San Pietro.

Mendrisiotto

Si è spento don Ezio Lozza

Il parroco di Rancate è deceduto giovedì mattia all’Ospedale Beata Vergine di Mendrisio in seguito a un malore improvviso.

Mendrisiotto

Lo sguardo rivolto ad Haiti

Le parrocchie di Balerna, Mendrisio, Novazzano e Vacallo uniscono gli sforzi  per la colletta natalizia a sostegno della missione di Anse à Veau-Miragoâne …

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg