Home > Ticino e Regioni > Ticino

Allacciati alla cintura, anche dietro

13.03.2018 - aggiornato: 13.03.2018 - 15:49

(LE FOTO) Dimostazione del TCS sui rischi del mancato utilizzo delle cinture sui sedili posteriori; una tendenza purtroppo al rialzo, soprattutto sui brevi tragitti.

© Ti-Press / Pablo Gianinazzi
© Ti-Press / Pablo Gianinazzi
© Ti-Press / Pablo Gianinazzi
© Ti-Press / Pablo Gianinazzi

Sfoglia la gallery

 

I rischi per i passeggeri di una vettura passano anche dal mancato utilizzo delle cinture di sicurezza sui sedili non solo anteriori, ma anche posteriori. In collaborazione con il Progetto Strade Sicure e la Polizia cantonale, oggi a Tesserete il Touring Club Svizzera (RCS) ne ha messo in atto una dimostrazione.

Se i dati dell’Ufficio Prevenzione Infortuni (UPI) relativi alle persone – conducente e passeggero – che siedono sui sedili anteriori sono confortanti, lo stesso non si può certo dire per quanto avviene nel retro della vettura. Non allacciare le cinture sui sedili posteriori è un comportamento a rischio elevato che continua a mietere inutili vittime sulle nostre strade. In particolare sui brevi tragitti, quale può essere quello casa-scuola, che vede spesso protagonisti i bambini, o lo spostamento a corto raggio nei dintorni del domicilio. Una tendenza purtroppo confermata dai dati della Polizia cantonale relativi alle contravvenzioni.

 

tipress_325532.jpg

Ti-Press / Pablo Gianinazzi

 

Prendendo in considerazione gli anni tra il 2014 e il 2017, la statistica degli incidenti denota una costante diminuzione dei sinistri che vedono implicati i passeggeri (sia anteriori sia posteriori), mentre è costante il numero degli stessi che ha riportato gravi conseguenze (serie ferite o decesso). Nel 2017 gli incidenti nei quali sono stati coinvolti passeggeri di veicoli che hanno riportato ferite leggere hanno toccato quota 116, mentre sono stati 12 quelli con vittime che hanno riportato ferite gravi o hanno perso la vita. Queste cifre non sono imputabili unicamente al mancato uso delle cinture, ma devono comunque far riflettere.

Per quanto riguarda le multe comminate dalla Polizia cantonale per mancato uso delle cinture di sicurezza dei passeggeri o per il trasporto di bambini con età inferiore ai 12 anni non assicurati, negli ultimi 6-7 anni si evidenzia che hanno mantenuto un andamento costante, con un leggero incremento nel 2014.

 

tipress_325526.jpg

Ti-Press / Pablo Gianinazzi

 

Non si deve abbassare la guardia

Nonostante i dati non riescano a sviscerare la reale portata della problematica, la Polizia cantonale, il progetto “Strade Sicure” del Dipartimento delle istituzioni e il Touring Club Svizzero in un’ottica di prevenzione rendono attenti i cittadini, chiedendo loro di non abbassare la guardia, poiché a farne le spese sono in particolare bambine e bambini. Evitare anche un solo un incidente è sicuramente un risultato positivo. È necessario quindi continuare a insistere, in ambito di prevenzione, sull’importanza di allacciare le cinture, al fine di garantire la sicurezza di tutti i passeggeri con un semplice gesto.

(Red)

Ticino

Un Gran Oro al Ticino ai Mondiali del Merlot

Il "Vigna d'Antan" dell'azienda Brivio di Mendrisio è stato giudicato "Miglior vino del concorso". Altre 20 medaglie d'oro sono state …

Ticino

77 nuovi diplomati all'USI

(LE FOTO) La consegna dei diplomi è avvenuta nell'aula magna dell'USI di Lugano. Sono stati consegnati 39 diplomi di Bachelor e 38 di Master.

Ticino

Tre laureati alla SUPSI da... Oscar

(LE FOTO) La famigerata statuetta per i migliori effetti speciali è andata a Blade Runner 2049. Nel team che ha curato la post-produzione del film c'erano tre …

Ticino

Casa dello studente, aperte le iscrizioni

La struttura, in particolare per giovani che scelgono di frequentare una scuola lontana da casa, si trova al Centro Gioventù e Sport di Bellinzona e offre 16 posti. …

Ticino

58 nuovi laureati in Scienze economiche

La consegna dei diplomi è avvenuta oggi pomeriggio, nell'aula magna dell'USI di Lugano a 58 studenti di 9 nazionalità diverse.

Ticino

Monete antiche restituite alla Serbia

Il lotto, sequestrato prima che venisse venduto e confiscato grazie a una procedura del Ministero pubblico ticinese, rappresentano testimonianze storiche e culturali.

Ticino

Tornano le Giornate musicali delle scuole

Previsti tre appuntamenti, a Stabio, Trevano e Locarno: sui palchi si alterneranno più di 500 allievi, provenienti da 20 sedi di scuola media e una di scuola …

Ticino

I Diplomati Master 2018 della SUPSI

La cerimonia si è tenuta al LAC di Lugano, durante la quale è intervenuto anche Daniele Finzi Pasca con un videomessaggio di auguri per i 52 neodiplomati.

Ticino

Dalle aziende ticinesi 60mila franchi a UNICEF

(LE FOTO) Si è tenuta ieri a Lugano la serata di beneficienza organizzata dal Comitato Svizzero per l’UNICEF dal titolo “L’impegno del Ticino per …

Ticino

I primi 16 ispettori ambientali ticinesi

La cerimonia di consegna degli attestati si è tenuta a Contone. Questa nuova formazione permetterà al Cantone di fare un passo avanti nella regolarità dei …

Ticino

Espoprofessioni, premiato un allievo di Cevio

Il concorso "SAMT CUBE" lanciato dalla Scuola d'arti e mestieri di Trevano è stato vinto da Athos Cadei, che si aggiudica una videocamera.

Ticino

La raccolta dei vestiti la fanno i postini

Nel mese di aprile Texaid dà la possibilità di lasciare presso la propria cassetta della posta gli indumenti usati. Gli appositi sacchi saranno poi raccolti dai …

Ticino

(Ri) Abbonati e... vincenti!

Ecco tutti i vincitori del concorso abbinato alla Campagna Abbonamenti del Giornale del Popolo; i premi in palio erano ben 82.

Ticino

Due locomotive storiche in transito

(LE FOTO) I due mezzi, che trainavano diverse carrozze storiche, sono arrivati ad Airolo martedì da Lyss e sono poi ripartiti alla volta di Bodio e poi di Locarno.

Ticino

Una raccolta fondi per Tavolino Magico

L'hanno lanciata Ars Medica e Genolier Foundation, tramite la riscossione di parte dell'incasso (poi da loro raddoppiato) sui menu "Charity" al ristorante …

Ticino

Difficoltà in matematica? Ecco perché

Una ricerca della SUPSI, svolta sugli allievi di quinta elementare, indica che i bambini tendono a effettuare una lettura poco profonda del testo di un problema.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg