Home > Ticino e Regioni > Ticino

Ecco l'accordo sull'ora di religione

22.11.2017 - aggiornato: 22.11.2017 - 16:21

Dalla prima alle terza media resta l’insegnamento confessionale gestito dalle Chiese. In quarta arriva la storia delle religioni: anche i laureati in teologia potranno insegnarla.

© Foto GdP

L’ora di religione alla scuola media è sempre stato un tema “rovente” in Ticino. Oggi a Bellinzona, però, il clima era diverso: finalmente, perché se ne discuteva da tempo, è stato annunciato l’accordo congiunto di principio tra le Chiese (cattolica e riformata) e il Cantone, in merito all’insegnamento della religione e sulle religioni alla scuola media.

La conferenza stampa si è svolta a Palazzo delle Orsoline alla presenza del direttore del DECS Manuele Bertoli, del vescovo di Lugano Valerio Lazzeri, di Eva Huhn, designata a rappresentare la Chiesa evangelica Riformata e di Tiziana Zaninelli, capo Ufficio dell’insegnamento medio del DECS.

L’accordo concernente l’insegnamento della religione e sulle religioni è stato presentato dal direttore del DECS che ha comunicato che “il corso d’istruzione religiosa di un’ora settimanale attualmente previsto nelle scuole ticinesi (insegnamento confessionale facoltativo della religione cattolica o evangelica riformata) rimane in vigore alle condizioni attuali, fatta eccezione per il corso attualmente previsto in IV media, che viene abolito e integralmente sostituito da un insegnamento neutrale e non confessionale di Storia delle religioni, gestito dallo Stato come corso ordinario e obbligatorio per tutti, per un totale complessivo di 36 ore-lezione”.

“L'accordo – ha informato il DECS tramite un comunicato stampa - ha potuto essere raggiunto grazie alla disponibilità delle Chiese a rinunciare al IV anno di scuola media per fare posto a un insegnamento di storia delle religioni destinato a tutti e, contemporaneamente, grazie al superamento dell'ostacolo costituito dal proposito di affidare questo corso ai soli insegnanti di storia. È stato infatti accolto il principio secondo cui potranno accedere ai concorsi per l'insegnamento di storia delle religioni tutti i docenti in possesso dei titoli e dei requisiti rilevanti necessari all'insegnamento di questa specifica disciplina a livello di scuola media, senza esclusione di principio dei laureati in teologia, scienze religiose o scienze della religione”.

I rappresentanti delle Chiese riconosciute, il vescovo Valerio Lazzeri per la Chiesa Cattolica e Eva Huhn per la Chiesa evangelica riformata, hanno dal canto loro illustrato le circostanze e le ragioni che hanno portato le rispettive Chiese ad accordarsi con lo Stato, ringraziando il DECS nella persona del suo direttore Manuele Bertoli per l’apertura dimostrata, che ha permesso di dialogare costruttivamente e proficuamente e di trovare una soluzione equilibrata, sciogliendo così un nodo intricato che aveva tenuto a lungo bloccate le trattative e lanciando al contempo un messaggio positivo di collaborazione tra Stato e Chiese riconosciute.

È infine intervenuta Tiziana Zaninelli, direttrice dell’Ufficio dell’insegnamento medio, per dare alcune precisazioni tecniche di dettaglio sugli effetti pratici di questo accordo per le scuole medie. Il Governo allestirà entro breve un messaggio di modifica della Legge della scuola per recepire l’accordo raggiunto. 

(C.V.)

Ticino

"Non fate regali ai criminali!"

L'invito arriva dalla Polizia cantonale che ricorda di prestare attenzione mentre si fanno shopping natalizi, sia nei negozi che nei mercati. E dà alcuni consigli. …

Ticino

Video shock: "Se bevi, non guidi!"

(IL VIDEO) Campagna di prevenzione delle Polizie cantonali romande e ticinese che mostra cosa può accadere mettendosi alla guida dopo aver alzato il gomito.

Ticino

Le letterine di Natale viaggiano con la Posta

A un apposito team è stato affidato lo speciale incarico: fare in modo che le buste giungano a Gesù Bambino e Babbo Natale. Ogni bambino riceverà una …

Ticino

(Ri)Abbonati al GdP e vinci fantastici premi

CONCORSO GDP – Rinnovando o sottoscrivendo un abbonamento per il 2018 ricevi il Giornale del Popolo sin d’ora e inoltre partecipi al nostro concorso.

Ticino

Il caffé arriva col drone

(IL VIDEO) Il caffè ticinese Masaba è stato consegnato per via aerea con il decollo da Savosa. Il test ha dimostrato la fattibilità e rapidità dell …

Ticino

Aeromobile si schianta a Isone... per esercitazione

(LE FOTO) La simulazione è avvenuta nell'ambito delle giornate di formazione con l’obiettivo di migliorare la collaborazione fra enti civili di primo …

Ticino

È online l'orario 2018 delle FFS

Fra le novità in vigore dal 10 dicembre, l'apertura della Stabio-Arcisate percorsa in soli 21 minuti con treni ogni mezz'ora. Ritornano le corse serali della …

Ticino

La Tombola in salsa ticinese

L'idea dell'editore Domioni porta nelle nostre case "la tombola geografica del Canton Ticino". Una versione divertente del classico gioco per conoscere il …

Ticino

4 nuovi agenti di custodia ticinesi

Si tratta di Johnny Cibelli, Davide D’Elia, Angie Sarina e Nenad Vucetik, i quali hanno ritirato sabato il loro diploma durante l'annuale cerimonia a Friborgo. …

Ticino

73 droni in volo assieme, è record!

(LE FOTO) Il primato è stato stabilito sabato a Lodrino dai ragazzi del progetto ated4kids. Gli aeromobili telecomandati erano stati creati dai piccoli piloti.

Ticino

Arte del riciclo, due ticinesi premiati

(LE FOTO) Nel concorso nazionale, Maurizio Milesi di Lumino e John Delmuè di Rivera si sono distinti per le opere create usando vecchi imballaggi in metallo.

Ticino

Andar per funghi in sicurezza

Ecco alcuni consigli e indicazioni utili rivolte in particolare ai "fungiatt", ma anche agli escursionisti, da tenere presente prima di inoltrarsi nei boschi.

Ticino

Quando Svampa era di casa in Ticino

Il ricordo di Giorgio Fieschi dell'artista venuto a mancare sabato. Accanto alle canzoni, le partecipazioni radiofoniche e televisive, che lo hanno reso popolare nel …

Ticino

Il Governo in gita in Val di Blenio

Il luogo è stato scelto dal presidente del Consiglio di Stato, Manuele Bertoli, per il tradizionale preludio alla ripresa dell'attività governativa dopo la …

Ticino

Riuscito il viaggio da record!

Quattro giovani ticinesi hanno girato la Svizzera, passando per tutti e 26 i Cantoni, in 17 ore e 19 minuti usando solo i mezzi pubblici. Ed entrano così nel Guinness …

Ticino

Al Festival con i mezzi pubblici

RailAway propone un biglietto scontato del 20% per il viaggio di andata e ritorno a Locarno in occasione della rassegna cinematografica.

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_concorso_presepi_2017.jpg

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg